Frosinone. Arpino candidata a capitale
italiana della cultura 2021: venerdì l'evento

Mercoledì 12 Febbraio 2020
La piazza centrale di Arpino durante il Certamen
La città di Arpino è tra le 44 candidate al titolo di ‘Capitale italiana della Cultura 2021’: in palio un milione di euro per realizzare il progetto che dovrà essere presentato entro il prossimo 2 marzo 2020 e valutato da una giuria di sette esperti che decreteranno la vincitrice entro il 10 giugno.
L’Amministrazione provinciale di Frosinone, guidata dal presidente Antonio Pompeo, ha raccolto con entusiasmo l’idea di lanciare una ‘campagna di adesioni’ attraverso un evento che mira a coinvolgere tutti i 91 Comuni del territorio, chiamati a sottoscrivere il progetto della città di Cicerone.
L’iniziativa è in programma per venerdì 14 febbraio 2020, alle ore 10.30, nel Salone di Rappresentanza di Palazzo Jacobucci dove, accanto al presidente Pompeo, siederanno il Prefetto di Frosinone, S.E. Ignazio Portelli; il vicepresidente della Provincia e delegato alla Cultura, Luigi Vacana; il sindaco di Arpino, Renato Rea, che presenterà ufficialmente il logo del progetto; il consigliere comunale di Arpino delegato alla Cultura, Niccolò Casinelli; il presidente della Fondazione ‘Umberto Mastroianni’ e presidente del Consiglio comunale di Arpino, Andrea Chietini e  l’architetto Luca Calselli, ideatore del progetto che sarà presentato al Mibact. Moderatrice dell’evento l’assessore al Turismo, Spettacolo, Servizi Museali e Bibliotecari e Politiche Sociali del Comune di Arpino, Valentina Polsinelli. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma