Esce fuori strada con l’auto e si ribalta.
Denuncia e patente ritirata per un uomo di Alatri

Lunedì 16 Settembre 2019
Era agli arresti domiciliari, ma è stato sorpreso al bar a consumare un caffè con gli amici. Si tratta di un 64enne di Cassino (noto alle forze dell’ordine per reati contro la persona, il patrimonio e in materia di armi), denunciato a piede libero dai carabinieri con l’accusa di evasione. L’uomo aveva un permesso per uscire e recarsi all’ospedale di Cassino per alcuni accertamenti clinici, ma sabato pomeriggio, quando è stato dimesso, anziché rientrare nella sua abitazione di Cassino, si è diretto verso Pontecorvo.
Arrivato nella cittadina fluviale si è fermato in un bar, dove ha incontrato alcuni amici. Hanno ordinato un caffè, lo stavano consumando, ma proprio in quel momento sono entrati i carabinieri agli ordini del capitano Tamara Nicolai, gli hanno chiesto spiegazioni. Poco dopo è stato condotto in caserma dov’è stato denunciato a piede libero con l’accusa di evasione. Sempre i carabinieri della compagnia di Pontecorvo (nucleo radiomobile) hanno denunciato un 26enne di Alatri, per guida in stato di ebbrezza. L’uomo, all’alba di sabato a Ceprano, è uscito fuori strada con la sua auto, il mezzo si è ribaltato e lui, per fortuna, non ha riportato ferite gravi.
E’ stato sottoposto al test dell’etilometro ed è stato scoperto che aveva bevuto. E’ scattata la denuncia penale e gli è stata ritirata la patente. A Cassino, infine, i carabinieri della sezione radiomobile hanno denunciato a piede libero un 37enne campano. L’accusa per lui è di resistenza, minaccia e oltraggio a pubblico ufficiale. L’uomo, assieme un donna, è stato sorpreso con fare sospetto all’interno di un supermercato di Cassino, ma all’atto dei controlli da parte dei carabinieri avrebbe assunto un atteggiamento offensivo nei confronti dei militari. Condotto in caserma avrebbe continuato con il suo fare minaccioso, per questo è scattata la denuncia. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Chiamare il 112 svedese e scoprire che è peggio di quello di Roma

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma