La discarica di Roccasecca ha solo un'altra settimana di autonomia, la provincia di Frosinone verso l'emergenza rifiuti

La discarica di Roccasecca ha solo un'altra settimana di autonomia, la provincia di Frosinone verso l'emergenza rifiuti
2 Minuti di Lettura

La provincia di Frosinone verso l’emergenza rifiuti. Il caso è esploso nel primissimo pomeriggio di oggi, quando dalla Mad, la società che gestisce la discarica di Cerreto a Roccasecca, è stata inviata una nota urgenza ala Saf nella quale è stata annunciata l’imminente saturazione della volumetria del quarto invaso, autorizzato lo scorso anno dal Consiglio dei Ministri, ed entrato anche nell’inchiesta che ha portato ai domiciliari Valter Lozza (proprietario della Mad) e Flaminia Tosini, (Responsabile del Ciclo rifiuti della Regione Lazio). 

La discarica di Cerreto avrebbe solo un'altra settimana di autonomia con il conseguente blocco del conferimento dei rifiuti e ciò manderebbe in tilt il sistema in Ciociaria e non solo.

Tanto che Lucio Migliorelli, presidente della Saf, la società che gestisce l'impianto di trattamento rifiuti di Colfelice, ha scritto a tutti i Comuni, alla Regione Lazio, alla Prefettura e alla Provincia di Frosinone, palesando la gravità della situazione: «È a tutti noto che quella di Roccasecca costituisce l’unica discarica autorizzata in provincia di Frosinone.  Siamo a rappresentare che l’eventuale interruzione del servizio di smaltimento da parte di Mad nella tempistica indicata delineerebbe una inevitabile situazione emergenziale, almeno nella provincia di Frosinone, non sussistendo, allo stato, soluzione per native che consentono lo smaltimento dello scarto in più di urbani indifferenziati. Si tratta di uno scenario già di per sé gravissimo che risulta ulteriormente aggravato dal contesto dell’emergenza Covid-19 con ricadute immediate ed evidenti sulla salute pubblica. Riteniamo che in questo contesto occorre compiere ogni sforzo ed iniziativa per individuare una soluzione risolutiva che prevenga l’effettivo verificarsi della situazione emergenziale delineata».
 

Venerdì 26 Marzo 2021, 17:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA