Emergenza incendi in Ciociaria,
in campo Esercito, droni e velivoli
dell'aeronautica militare

Mercoledì 30 Agosto 2017
Esercito, aereonautica e droni per incastrare gli incendiari che stanno mettendo a ferro e fuoco la Ciociaria. Oggi il prefetto di Frosinone, Emilia Zarrilli, ha presieduto una riunione tecnica per affrontare l'emergenza incendi i. L'incontro si è svolto alla presenza anche dell'assessore regionale all'Ambiente Mauro Buschini, del questore Filippo Santarelli, dei comandanti provinciali dell'Arma dei carabinieri, della Guardia di finanza, dei Vigili del fuoco, del 72ø Stormo di Frosinone, del 41esimoReggimento Cordenons di Sora e della polizia provinciale, insieme al dirigente dei carabinieri Forestali di Frosinone e rappresentanti di Acea Spa. È stato deciso di dare ulteriore impulso ai controllo del territorio, allo scopo di prevenire e reprimere comportamenti che generano incendi. I controlli saranno svolti disponendo dell'utilizzo di apparati di video sorveglianza. Il prefetto ha anche dato indicazioni di verificare che i Comuni abbiano messo in atto tutte le attività di dissuasione, come l'aggiornamento del catasto delle aree percorse dal fuoco, la verifica delle cosiddette 'fida pascolò e l'adozione di specifiche ordinanze per lo sfalcio della vegetazione sulle aree private e il divieto di abbruciamento nei periodi di maggiore pericolosità di innesco, nonchè la pulitura dei bordi stradali dalle erbe infestanti. Ultimo aggiornamento: 21:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani