Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Elezioni, scintille in tv e stasera ultimi comizi

Elezioni, scintille in tv e stasera ultimi comizi
3 Minuti di Lettura
Venerdì 24 Giugno 2022, 15:59 - Ultimo aggiornamento: 16:03

Scintille nello studio di Extra Tv dove il candidato Domenico Marzi ha lasciato il confronto. Aveva già paventato l'idea di alzarsi e andare via su altri argomenti, alla domanda a Mastrangeli su Solidiamo ha lasciato lo studio. E sui social ha parlato di «sceneggiata andata in onda, condotta in maniera scandalosamente di parte, nulla a che vedere con un confronto vero tra candidati a sindaco.
Più volte mi è stato spento il microfono, negato il diritto di replica. Sono stato incalzato dal conduttore sugli stessi concetti espressi dal mio contraddittore, in una palese dinamica di parte.
Ora voglio un confronto serio, in piazza, davanti alle cittadine e i cittadini di Frosinone». Marzi ha sfidato Mastrangeli a vedersi oggi alle 18 in piazza Vittorio Veneto «Io ci sono. Riccardo, accetti di venire o no?». Dal canto suo il candidato del centro destra è rimasto stupito dell'abbandono degli studi e ha detto: «La democrazia si poggia sul confronto su tutte le tematiche che interessano i cittadini e, soprattutto, i giovani e le famiglie.

Chiedere il voto significa essere disposti, prima di ogni cosa, ad ascoltare gli altri per il bene superiore dell'intera collettività». Con queste premesse, il confronto in piazza difficilmente ci sarà. Mastrangeli oggi proseguirà i suoi incontri e stasera chiuderà la campagna elettorale alla stazione. Marzi, invece, terrà il comizio di chiusura ai Cavoni. Ieri, accompagnato da Francesco De Angelis, leader del Pd, è stato al mercato per il volantinaggio: « Un consenso davvero straordinario. Continuano a crescere l'entusiasmo e la fiducia. Gli accordicchi strampalati della vecchia politica non contano nulla, domenica decide il popolo e come è già successo altre due volte nei ballottaggi del capoluogo, quando sceglie e decide il popolo, vince Marzi. Vince Memmo, per una nuova rinascita della città di Frosinone». Stasera si chiude, domenica decidono gli elettori.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA