Frosinone. E' morto frate Domenico Palombi, il monaco erborista

Frate Domenico Palombi
di ANNALISA MAGGI
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 16 Giugno 2021, 18:53

E’ morto Fra’ Domenico Palombi, il religioso erborista originario dell’Abruzzo. Il frate cistercense, nato 86 anni fa a Morino, nella Manica, si è spento all’ospedale di Frosinone dopo una lunga e sofferta degenza. Era il 1951 quando entrò nella Certosa di Trisulti, a Collepardo, dove è vissuto ininterrottamente per sessant’anni. Negli ultimi tempi, anche a causa del suo precario stato di salute, era tornato nell’Abbazia di Casamari. A Trisulti, oltre a dedicarsi alla vita religiosa, il frate cistercense ha potuto mettere a frutto la sua passione per lo studio di piante ed erbe medicinali di cui era un grande appassionato e conoscitore. Le cercava, le studiava e trascriveva segreti e consigli, dando alle stampe diverse pubblicazioni sull’argomento. Qualche anno fa si era dato anche alla scrittura digitale collaborando con il blog Zibaldonews che custodisce diversi consigli in rima del frate “affinché il lettore – scriveva - oltre a curare i propri malanni, di tanto in tanto possa farsi anche una bella risata; perché, come si sa, ridere fa bene alla salute e “gente allegra il ciel l’aiuta”. Recentemente era tornato alle origini occupandosi delle specie rare di flora spontanea che crescono nell’area del Santuario della Madonna di Pietraquaria, all’interno della Riserva naturale guidata Monte Salviano, nel Comune di Avezzano. Ne ha catalogate oltre 800 specie, lasciando un’ultima perla culturale e una grande testimonianza cristiana in quanto si è appreso che i proventi del libro finanzieranno progetti sociali destinati ad attività di valorizzazione e di manutenzione ordinaria nella Riserva naturale. Con fra’ Domenico se ne va l’ultimo erede della tradizione erboristica monastica. I funerali si terranno domani, alle 11, all’Abbazia di Casamari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA