«Signora, le sono cadute delle monete» e le rubano la borsa. Donna si sente male dopo il furto

«Signora, le sono cadute delle monete» e le rubano la borsa. Donna si sente male dopo il furto
di Annalisa Maggi
3 Minuti di Lettura
Domenica 10 Ottobre 2021, 09:59 - Ultimo aggiornamento: 11 Ottobre, 06:42

«Signora, le sono cadute delle monete» e le rubano la borsa. L'episodio è accaduto ieri, intorno a mezzogiorno nel parcheggio di un supermercato di Fiuggi. La vittima è una 56enne del posto che, in seguito, all'accaduto ha avuto un malore. Per fortuna non si sono verificate conseguenze gravi sulla sua salute (la signora è cardiopatica) ma la paura è stata tanta. La tecnica usata dai malviventi per sottrarre la borsa alla 56enne è quella delle monetine.

Ecco come si sono svolti i fatti stando a quanto raccontato dalla stessa protagonista e dai testimoni: la donna aveva appena fatto spesa e aveva caricato le buste in macchina, sul sedile del passeggero, insieme alla borsa personale. Si era messa alla guida e stava usando il telefono quando un uomo le ha bussato al finestrino per avvisarla della presenza di alcune monete accanto alla ruota anteriore. Sarebbero stati gli stessi ladri a sistemarle lì come stratagemma per distrarre la vittima della truffa e avere campo libero per derubarla.

Mentre la donna è scesa per verificare la storia delle monete, infatti, un altro uomo, complice del primo, ha aperto la portiera del lato passeggero e ha rubato la borsa che conteneva diversi contanti, carte di credito e documenti. La donna, benché spaesata, ha cercato di rincorrerlo ma, preoccupata per i rischi sulla sua salute, si è fermata. I ladri, intanto, acciuffata la refurtiva, sono saliti su un'auto (risultata poi noleggiata) parcheggiata sul lato opposto della carreggiata, dove li aspettava un terzo uomo, e hanno fatto perdere le loro tracce allontanandosi da Fiuggi.

Un cliente che ha assistito alla scena e il personale del supermercato hanno soccorso la donna che è svenuta per lo spavento. Sul posto sono intervenuti polizia e carabinieri ed è stato allertato il 118. I sanitari, avvisati dal figlio della signora anch'egli allertato e giunto nel parcheggio del supermercato, hanno prestato i soccorsi sul posto. Per fortuna non è stato necessario trasportarla in ospedale perché la signora si è ripresa in fretta.

Nel pomeriggio la malcapitata ha raccontato ai poliziotti la dinamica della brutta disavventura vissuta poche ore prima. Acquisiti i filmati delle telecamere del supermercato. In tanti chiedono un potenziamento dei controlli in particolare fuori dai supermercati.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA