Asl Frosinone, Stefano Lorusso lascia l'incarico di direttore generale

Mercoledì 20 Maggio 2020

La notizia era circolata già nei giorni scorsi, ora è ufficiale. Ad un anno dalla nomina, Stefano Lorusso lascerà l'incarico di direttore generale della Asl di Frosinone per assumerne uno presso il Ministero della Salute. A renderlo noto, in una nota stampa, è lo stesso manager: «Comunico che oggi ho deciso di accettare la proposta che due giorni fa il Ministro della Salute,  Roberto Speranza, mi ha fatto l’onore di formularmi ufficialmente. Sebbene qualche indiscrezione ne avesse parlato – aggiunge – posso ufficializzare solo ora una decisione che non è stata facile e che, proprio per questo, è rimasta in bilico fino a qualche ora fa».

Dal 1 giugno Lorusso prende servizio a capo della segreteria tecnica del Ministro: «Sebbene la proposta di incarico sia giunta direttamente da un Ministro della Repubblica, che stimo molto e conosco, e benché si riferisca ad un importante e prestigioso ruolo in campo sanitario per la Sanità del dopo Covid-19 prosegue Lorusso -  non posso nascondere di essere stato in dubbio fino all’ultimo, fino ad ora, se accettare».

«Ciò – continua ancora il Manager ASL – sia riguardo al Presidente Zingaretti che all’Assessore D’Amato che meno di un anno fa, mostrandomi enorme fiducia, decisero di darmi una grande opportunità e di affidare una ASL complessa, articolata ed importante come quella di Frosinone, ad un giovane Direttore di appena 43 anni ma, soprattutto, perché a Frosinone ho vissuto un periodo molto intenso e proficuo sia da un punto di vista professionale che umano. Il territorio, i Sindaci, i dipendenti, i collaboratori tutti, mi hanno accolto come uno di loro. Mi è stato donato affetto ed amicizia e per questo l’imbarazzo e la difficoltà della scelta sono enormi ».

 

Ultimo aggiornamento: 16:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani