Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Differenziata e indisciplinati, elevate decine di multe a Pontecorvo

Differenziata e indisciplinati, elevate decine di multe a Pontecorvo
3 Minuti di Lettura
Venerdì 29 Luglio 2022, 07:01 - Ultimo aggiornamento: 07:28


Indisciplinati della differenziata: arrivano decine di multe a Pontecorvo. La videosorveglianza funziona a pieno regime, i servizi ispettivi organizzati dalla polizia locale sono più frequenti e così è sempre più facile risalire alla identità dei trasgressori se non addirittura coglierli in flagrante come accaduto oggi. «Non è motivo di gioia per noi dice il sindaco Anselmo Rotondo commentare le sanzioni e le multe. Preferiremmo evitare, vorremmo che tutti capissero da soli che buttare le immondizie per strada non è solo un reato, ma è prima di tutto una grave e odiosa offesa arrecata alla sensibilità popolare, alla comunità dei tanti cittadini di Pontecorvo che, ogni giorno, vanno a depositare i propri rifiuti presso le isole della differenziata, rispettando correttamente la procedura di conferimento. Per un decennio tanti si sono lamentati perché Pontecorvo non aveva ancora la raccolta differenziata, ora abbiamo introdotto un servizio innovativo e funzionale e qualche incivile pensa di poter buttare impunemente le immondizie per strada. Continueremo ad essere inflessibili nei confronti dei trasgressori».

ASM
«Al di là dei singoli episodi di inciviltà, di fronte ai quali provo sgomento e incredulità, preferisco dare il giusto riconoscimento di gratitudine ai cittadini di Pontecorvo che hanno subito aderito alle nuove modalità di raccolta dei rifiuti. Li ringrazio perché, a differenza di quanto accaduto in altri comuni della provincia, i pontecorvesi commenta Gino Trotto, presidente della Asm hanno impiegato poco tempo per acquisire familiarità con la separazione dei rifiuti e il loro corretto conferimento nei nuovi cassonetti. Presto, peraltro, nella mia qualità di presidente della multiservizi, illustrerò il bilancio economico della differenziata. Dimostreremo coi numeri, che in quanto tali sono inconfutabili, quanto denaro pubblico siamo riusciti a risparmiare e a far risparmiare ai cittadini scegliendo il sistema delle isole ecologiche piuttosto che il vecchio e superato porta a porta».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA