Coronavirus Frosinone, tre nuovi casi positivi: c'è anche una suora

Coronavirus Frosinone, tre nuovi casi positivi: c'è anche una suora
di Vincenzo Caramadre
2 Minuti di Lettura
Lunedì 18 Maggio 2020, 05:45

Covid-19: cresce, se pur di misura, la curva dei contagi in Ciociaria. 
Nella giornata di ieri il bollettino dei nuovi positivi ha fatto registrare tre nuovi casi, ma, per fortuna, nessun nuovo decesso. Tra i positivi comunicati ieri dalla Regione Lazio, nel consueto bollettino dopo la video conferenza con i direttori generali delle Asl, c’è anche una suora di Cassino, anziana, la quale dopo essere stata dimessa dall’ospedale Santa Scolastica Cassino il 25 aprile scorso, nella giornata di sabato le è stato fatto il tampone ed è risultato positivo.

Attualmente è ricoverata nel reparto di Malattie infettive dell’ospedale «Spaziani» di Frosinone, secondo i primi accertamenti epidemiologici il contagio potrebbe essere avvenuto dopo i contatti avuti con persone arrivate nel convento per l’espletamento di servizi. 

Nella giornata di oggi, come previsto dal protocollo per l’accertamento epidemiologico, verrà eseguito il tampone anche ad altre consorelle. Nessuna suora, tuttavia, ha avuto contatti con l’esterno. 
«In riferimento al nuovo caso di positività che c’è stato a Cassino, dall’Asl di Frosinone ci comunicano che la situazione è assolutamente sotto controllo», ha rassicurato il sindaco Enzo Salera. 

GLI ALTRI
Gli altri due positivi, invece, appartengono a link familiari, quindi il contagio potrebbe essere avvenuto stando a contatto con familiari già positivi. 

E’ risultata negativa, invece, a due tamponi la donna, sempre anziana, di Casalvieri. La donna mercoledì scorso era risultata positiva al primo tampone e, per questo, trasferita allo Spaziani di Frosinone, dove ora risulta guarita. 

Per il resto nella giornata di ieri sono uscite dall’isolamento domiciliare sette persone e, contestualmente, proseguono i prelievi al personale sanitario, per i test sierologici. Nella mattina di oggi si procedere con il personale delle Casa della Salute di Pontecorvo e delle altre strutture territoriali. 
Nella regione Lazio, invece, i positivi sono stati 50. Zero a Viterbo e Rieti, mentre a Latina sono stati 4. Tra la voglia di lasciarsi alle spalle il lockdown e iniziare appieno la Fase 2, proseguono anche i controlli delle forze dell’ordine per censurare i comportamenti non ancora consentiti.

I CONTROLLI
Le persone controllate sono state 1085, 11 di esse sono state sanzionate perché sorprese in luoghi non consentiti. E’ il caso di un uomo di Atina che, controllato dai carabinieri, ha dichiarato di essersi recato a cena da un amico. Ma anche quello di quattro persone controllate alla guida delle proprie auto oppure a piedi dai carabinieri della Compagnia di Frosinone e della Stazione di Pofi, senza avere un giustificato motivo. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA