CORONAVIRUS

Covid: premiato il Reparto di Malattie Infettive

Domenica 2 Agosto 2020
Il dottor Piero Fabrizi ritira il Premio
«Uscivamo di casa la mattina senza sapere se, la sera, saremmo rientrati. Abbiamo saltato riposi, festivi, turni... E il pensiero andava ai tanti medici morti in questa pandemia». E’ commosso il dottor Piero Fabrizi (dirigente del Reparto Malattie Infettive di Frosinone) mentre ritira il premio annuale del Circolo della Stampa, presso il Palazzo Ducale di Atina. «Oggi, per fortuna, non abbiamo più pazienti in Rianimazione, ma 3 mesi fa non sapevamo dove mettere i malati. Avevamo un disperato bisogno di letti e abbiamo sfruttato ogni angolo dell’ospedale. Per questo dobbiamo riconoscere l’impegno di tutta la dirigenza Asl sia nell’affrontare la situazione, sia nel coordinare i vari reparti (radiologia, cardiologia...) impegnati nel fronteggiare questo nemico sconosciuto. Ecco perchè il mio appello è, ancora oggi, ad avere prudenza. Tanta prudenza». E alle sue parole si sono associate quelle del Primario del Reparto Malattie Infettive di Frosinone, Katia Casinelli: «Un Premio che ci commuove ma che va a tutto il Reparto. Nessuno escluso».
Il Premio è stato consegnato dal sindaco di Atina Adolfo Valente e dal Vice presidente della Provincia Luigi Vacana nel corso del Gran Galà musicale dell’anno, che ha visto, nell’incantevole salone di rappresentanza del Palazzo Ducale, l’esibizione dei migliori studenti del Conservatorio di Frosinone con la partecipazione degli studenti dell’Accademia (autori di “quadri in diretta”).
«Quest’anno - ha spiegato il sindaco Valente - per le norme sanitarie e per il “distanziamento” abbiamo dovuto rinunciare a dei grandi appuntamenti come Atina Jazz e al Festival Internazionale del Folklore. Questo concerto è il primo passo verso la ripartenza; verso l’esaltazione della musica di cui Atina è sempre stata grande custode negli anni. Quest’evento è la conferma che Atina vuole ribadire il suo ruolo di “capitale ciociara” della buona musica». 
La serata rientra nell’ambito dell’iniziativa «Provincia Creativa» curata dal vicepresidente e delegato alla cultura, Luigi Vacana, che sta facendo della Provincia di Frosinone il punto di riferimento nella produzione di grandi eventi culturali. Il progetto sta facendo registrare migliaia di visualizzazioni social, web e tv, grazie alle riprese di Extra Tv che, dopo la registrazione, riproporrà la serata in streaming e sui social dei media partner. Quindi, sul canale 94 del digitale terrestre, il Gran Galà sarà riproposto nelle prossime serate. 
L’evento, fortemente voluto dal sindaco di Atina Adolfo Valente e dall’assessore alla Cultura Marta Cardile, è stato magistralmente presentato da Tonino Bernardelli. 
«Con questo format stiamo portando la musica, l’arte, la cultura, nelle case di migliaia di cittadini, grazie alle riprese video» hanno precisato il presidente della Provincia Antonio Pompeo e il vice Luigi Vacana. La serata è stata patrocinata dalla «Camera di Commercio», dal «Comune di Frosinone», dalla «Cialone Tour Spa», dalla «Pigliacelli Autotrasporti Spa», dalla «Banca Popolare del Cassinate» e dall’oreficeria «Felice Fiacco» di Veroli. © RIPRODUZIONE RISERVATA