Vaccinati e contagiati, il caso dei vigili urbani di Frosinone: gli agenti positivi salgono a sei

Vaccinati e contagiati, il caso dei vigili urbani di Frosinone: gli agenti positivi salgono a sei
2 Minuti di Lettura

Sale a sei il numero degli agenti di polizia locale del Comando di Frosinone contagiati dal Covid. Nel frattempo proseguono gli accertamenti della Asl per ricostruire la catena dei contatti. Gli agli altri agenti che sono venuti in contatto con i colleghi risultati positivi e i familiari di questi ultimi sono stati posti in quarantena preventiva in attesa di essere sottoposti al tampone.

Il focolaio per ora riguarda il comandante Mauro Donato, due agenti che fanno servizio in strada e due amministrativi. A loro ieri si è aggiunta una collega che era tornata dalle ferie nei giorni in cui si presume sia avvenuto il contagio. È arrivato dall'esterno attraverso un utente che si è recato negli uffici del Comando oppure è partito tra gli agenti? Questo non è stato chiarito. Tutti gli agenti positivi avevano ricevuto la prima dose di vaccino AstraZeneca e in un caso era stata fatto anche il richiamo.

Il vaccino non rende immuni dal contagio, ma mette al riparo dai sintomi più gravi azzerando quasi il rischio di ricorrere alle cure ospedaliere. Non è nemmeno escluso che il contagio sia avvenuto, sebbene la protezione del vaccino, perché si tratta di una variante del virus, quella inglese che è ad oggi predominante.

Giovedì 10 Giugno 2021, 16:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA