Covid Frosinone, positivi due insegnanti di Cassino: chiuse le scuole di Sant'Angelo e San Giovanni Bosco

Domenica 27 Settembre 2020 di Vincenzo Caramadre

l Covid-19 non concede tregua alla provincia di Frosinone: ieri 16 nuovi positivi. Si tratta di casi collegati a link familiari, ma anche diversi nuovi positivi individuati grazie all’intervento dei medici di famiglia che, al minimo sospetto, hanno attivato le procedure anticovid. Determinanti anche i test sierologici.

I positivi registrati nelle ultime 24 ore risiedono a Frosinone (4 casi), Cassino (5 casi), Aquino (1 caso), Pontecorvo ( 1caso), San Giorgio a Liri ( 1 caso), Vallecorsa (1 caso), Ceccano (1 caso), Ripi (1 caso), Veroli (1 caso).

Quella appena conclusa è stata la settima più nera del mese di settembre: in sette giorni ci sono stati 99 positivi. Così suddivisi: lunedì 21 settembre 8 casi, martedì 22 settembre 9 casi, mercoledì 23 settembre 1 caso, giovedì 24 settembre 13 casi, venerdì 25 settembre 31 casi, sabato 26 settembre 21 casi e ieri 27 settembre 16 casi.

Andamento dei nuovi contagi che, già da diversi giorni, ha fatto alzare la guardia all’Asl di Frosinone che ha adottato due misure: il blocco delle visite parenti negli ospedali di Cassino, Sora e Alatri e l’attivazione di nuove postazioni fisse dove eseguire i tamponi.

A Cassino, invece, a causa di due casi Covid-19 accertati tra i docenti della scuola primaria, la Asl, secondo il criterio di “Contact tracing”, ha disposto l’isolamento con effettuazione di tampone fino al 30 settembre di tutti i docenti della scuola primaria di Sant’Angelo e San Giovanni Bosco. Quindi le attività didattiche delle scuole primarie di Sant’Angelo e San Giovanni Bosco sono sospese fino al 30 settembre 2020.

Ultimo aggiornamento: 21:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA