COVID

Covid Frosinone, il picco dei contagi per ora è scongiurato ma continua a salire il numero dei morti: altri 226 casi e 3 decessi

Sabato 21 Novembre 2020 di Vincenzo Caramadre

In provincia di Frosinone si continua a morire di Covid-19. Nelle ultime 24 ore ci sono state altre 3 vittime, si tratta di una donna di 87 anni residente in provincia di Roma, una donna di 72 anni residente a Cassino, ed un uomo di 65 anni residente in provincia di Latina. I nuovi positivi sono stati 226, mentre i guariti sono stati 225.

Dall’inizio del mese di novembre i nuovi contagi sono stati 5.444, ma in quest’ultima settimana la curva dei contagi, rispetto a quelle precedenti, non ha registrato alcuna impennata. Il temuto picco per ora appare scongiurato. Un trend del resto che si riscontra in tutto il Lazio dove l’indice Rt è sceso sotto l’uno.

Nel dettaglio ecco i nuovi contagi nei Comuni: a Sora i nuovi casi sono stati 26 i guariti 32, a Frosinone i positivi 19 e i guariti 19, ad Alatri 15 casi e 15 guariti, a Ferentino 15 casi e 4 guariti, Isola del Liri 14 casi e 3 guariti, Varoli 9 casi e 9 guariti, Cassino, infine, 8 casi e 10 guariti.

Il dato più drammatico resta quello dei decessi: in 21 giorni ci sono stati 55 morti. Una media di oltre 2 persone ogni 24 ore. Ad Alatri, a Tecchiena, ci sono state cinque suore positive all’istituto “San Giuseppe”, gestito dall’ordine del Monte Calvario, per questo ne è stata disposta la chiusura. Scuole chiuse per tre giorni anche a Pescosolido. Domani si torna a scuola, invece, a Pontecorvo e a Fiuggi.

Il sindaco della città termale Aliosha Baccarini fa il punto sulla situazione: «I bambini e adolescenti contagiati, dalla data di chiusura a oggi (ieri ndr.) - spiega il sindaco Baccarini - sono stati 24, di cui ancora ad oggi 14 positivi, mentre i negativizzati sono 10. I casi hanno riguardato i tre gradi della scuola dell’obbligo: 5 scuola media, 15 scuola primaria e 4 scuola infanzia. A ll’avvio della chiusura dei plessi, i bambini positivi era soltanto 4, tra elementari e medie. La decisione di chiudere le scuole, seppur sofferta, ha impedito il verificarsi di un cluster che sarebbe senz’altro divenuto incontrollabile»

Sora, il drive-in danneggiato dal maltempo

Temporanee modifiche all’assetto dei drive-in a causa dei danni provocati dal maltempo, da domani lunedì 23 e fino a mercoledì 25 novembre le attività del drive in di Sora sono state trasferite, con lo stesso orario di prenotazione, al drive in di Cassino. «Saranno attive tre postazioni per effettuare tamponi molecolari e una postazione per effettuare tamponi antigenici. Per evitare code e ritardi è stato sensibilmente potenziato il numero degli operatori preposti sul Drive in di Cassino», ha comunicato l’Asl di Frosinone.

Video

 

L'andamento nel Lazio

Nel Lazio ci sono stati eseguiti 30 mila tamponi, per un totale di 2658 nuovi positivi e 41 morti. Crescono anche i guariti: più 491. Nelle province ci sono stati 645 casi e dieci i decessi nelle ultime 24 ore. Nell’Asl di Latina sono 260 i nuovi casi e un decesso; a Viterbo si registrano 73 nuovi casi e tre decessi; a Rieti si 86 casi e tre decessi.

Ultimo aggiornamento: 23 Novembre, 18:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA