ZONA ROSSA

Covid Frosinone, nuova impennata di contagi a causa delle varianti. A M. San Giovanni casi raddoppiati in 24 ore

Giovedì 25 Febbraio 2021
Covid Frosinone, nuova impennata di contagi a causa delle varianti. A M. San Giovanni casi raddoppiati in 24 ore

I contagi sfondano quota 200 e a Monte San Giovanni Campano la situazione si fa sempre più critica. Il bollettino diffuso oggi 25 febbraio dalla Asl di Frosinone conferma il trend in deciso rialzo dell'epidemia. Su 1.383 tamponi i nuovi positivi sono 239. Quattro i deceduti: un uomo di 89 anni residente a Torrice, un uomo di 65 anni residente a Torrice, un uomo di 72 anni residente ad Alatri e un uomo di 81 anni residente ad Isola del Liri.

La situazione più grave, come detto, è quella di Monte San Giovanni Campano che registra numeri da zona rossa. Nel giro di 24 ore infatti i contagi sono raddoppiati, passando dai 24 di ieri ai 42 di oggi. Il caso è sott'osservazione delle autorità sanitarie. Nel Comune sono già state chiuse le scuole, ma queste restrizioni potrebbero non bastare a fermare l'epidemia. 

La gravità della situazione è confermata dal direttore generale della Asl, Pierpaola D'Alessandro che scrive: «Quest’oggi si è verificata una ulteriore impennata del numero dei casi incidenti in Provincia con incremento particolare in alcuni comuni come nell’ultima settimana. La presenza di varianti del virus (inglese e brasiliana) rende più veloce ed insidioso il contagio. A tal proposito l’ultima circolare del Ministero della Salute sollecita a prestare particolare attenzione anche ai contatti casuali e non prolungati che possono essere anch’essi a particolare rischio».

Il manager quindi raccomanda tutte le precauzioni: distanziamento personale, uso di mascherina, frequente lavaggio mani ed astensione dagli assembramenti e di non sottovalutare questo messaggio.

«Anche in famiglia  - sottolinea la D'Alessandro - si dovrà prestare la massima attenzione, visto che si sta dimostrando uno degli ambiti più importanti di propagazione dell’epidemia».

 

 

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 16:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA