Covid Frosinone, Ciociaria prima nel Lazio per il vaccino ma i contagi tornano a salire: oggi 206 casi, morto un 55enne di Ferentino

Covid Frosinone, Ciociaria prima nel Lazio per il vaccino ma i contagi tornano a salire: oggi 206 casi, morto un 55enne di Ferentino
di Vincenzo Caramadre
2 Minuti di Lettura
Domenica 3 Gennaio 2021, 11:06 - Ultimo aggiornamento: 16:48

La Ciociaria prima nel Lazio per dosi di vaccino somministrate, ma preoccupa la curva dei contagi Covid. Il bollettino di diffuso oggi 3 gennaio della Asl di Frosinone riporta 206 nuovi casi positivi su 1318 tamponi e un morto: si tratta di un uomo di 55 anni di Ferentino

Questo nel dettaglio la situazione dei nuovi contagi nei Comuni:

Intanto a tre giorni dall'avvio della campagna vaccinale, nella Asl di Frosinone sono state somministrate 1.825 dosi al personale sanitario: 797 il 31 dicembre, 575 il 1 gennaio e 453 ieri.Il dato è stato diffuso ieri dalla Regione Lazio e pone la provincia di Frosinone intesa rispetto alle altre aziende sanitarie.

Per la somministrazione del vaccino negli ospedali Ciociari (lo "Spaziani" di Frosinone, il "Santa Scolastica" di Cassino, il "Santissima Trinità" di Sora e il San Benedetto di Alatri) sono stati creati percorsi ad hoc, per facilitare il flusso di sanitari che ha aderito alla più grande vaccinazione di massa dell'era moderna. Le dosi in distribuzione viaggiano scortate dalle forze dell'ordine, a Cassino in particolare sono stati gli agenti del commissariato a garantire la sicurezza.

Il primato della Asl di Frosinone vale doppio perché il Lazio, con 10mila vaccinazioni effettuate finora, ovvero oltre il 20 percento di quelle a disposizione, è la regione italiana che si è portata più avanti, così come sottolineato dall'assessore regionale alla sanità, Alessio D'Amato.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA