Covid, Consiglio comunale di Cassino rinviato per la morte del funzionario Federico Saggese

Covid, Consiglio comunale di Cassino rinviato per la morte del funzionario Federico Saggese
2 Minuti di Lettura

Il Consiglio Comunale in programma per oggi a Cassino sarà rinviato in segno di lutto per la morte di Federico Saggese. uil funzionario del settore commercio ucciso dal Covid. 

A darne notizia è stata la presidente dell'Assise, Barbara Di Rollo: «La morte di Federico Saggese ci rattrista. Abbiamo tutti sperato che ce la facesse. Purtroppo le cose sono andate diversamente. Era una persona onesta, signorile nei modi, rispettosa di tutti. Quest’anno sarebbe andato in pensione, dopo tanti anni di lavoro alle dipendenze del nostro Comune, dapprima come vigile urbano, poi come funzionario amministrativo. Era benvoluto. Tre anni fa fu colpito da un tragico evento: la morte del figlio Lorenzo. Lo segnò molto, anche se seppe portare il dolore con silenziosa dignità. Ai suoi cari, le condoglianze mie e dell’intero Consiglio Comunale che ho l’onore di presiedere».

Anche il sindaco Enzo Salera ha rilasciato una breve dichiarazione: «Un’altra terribile notizia ha funestato la nostra mattinata al Comune di Cassino. La morte di Federico Saggese, dipendente comunale, funzionario del settore commercio, e per questo molto conosciuto in tutta la città, ci ha davvero rattristato. Federico, già colpito dalla morte del figlio Lorenzo tre anni fa, lavorava da tantissimo tempo al Comune e proprio quest’anno sarebbe andato in pensione.  E’ il secondo dipendente comunale che viene a mancare in questo anno tragico a causa del Covid. A tutta la famiglia di Federico Saggese giunga la vicinanza mia e di tutta l’Amministrazione comunale».

Martedì 11 Maggio 2021, 16:13 - Ultimo aggiornamento: 16:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA