COVID

Corsa al vaccino antinfluenzale, in arrivo le nuove dosi in provincia di Frosinone

Mercoledì 4 Novembre 2020 di Gianpaolo Russo

Nuovi vaccini anti influenzali in arrivo in provincia di Frosinone. Da giorni sono sospese le somministrazioni del vaccino in quanto introvabili negli studi medici. La corsa al dispositivo medico è iniziata già a metà ottobre e dopo pochi giorni tutte le fiale sono terminate.

Risultato? Liste di attesa lunghissime e studi medici presi d’assalto. Ma i vaccini sono introvabili anche presso le farmacie che da qualche giorno hanno terminato le scorte. Ora però si intravede la luce e nelle prossime ore sono in arrivo nuove dotazioni: «Da domani (giovedì, ndr) pensiamo di poter riprendere a vaccinare – afferma Caterina Pizzutelli del sindacato dei medici di base – in quanto nelle prossime ore ci hanno inviato una comunicazione del prossimo nuovo approvvigionamento. Pertanto dal fine settimana riprenderemo con le iniezioni».

C’è grande attesa anche presso le 160 farmacie sparse in Ciociaria le cui scorte sono finite ad inizio settimana: anche loro attendono i nuovi rifornimenti. In questo caso però gli unici che potranno acquistare il vaccino (al costo di 9,50 centesimi) sono le persone della fascia di età compresa tra i 18 e i 59 anni e comunque sempre dietro prescrizione del medico curante. 

Importanti novità riguardano l’estensione dei tamponi anche presso gli studi medici. Nonostante le Asl abbiano esteso alla domenica la possibilità di eseguire i prelievi per i tamponi, lunghe file , ed ore di attesa, attendono coloro che si apprestano all’esame. Così si cerca di estendere la possibilità di eseguire gli esami anche presso gli studi medici. La Regione Lazio, per il momento, ha inviato appena due strumenti in grado di svolgere il tampone ad altrettanti studi medici della provincia, uno nel capoluogo e l’altro a Cassino. 

Per il momento i medici che fanno parte di questi studi potranno eseguire i tamponi solo ai propri pazienti per un totale di circa 14 mila persone. Ma per alleggerire la pressione presso i centri prelievo Covid delle Asl si mobilita anche la protezione civile che, dalla prossima settimana, si appresta a consegnare i tamponi rapidi anche a tutti gli studi medici che hanno dato la propria disponibilità: questi tamponi non sostituiscono quelli tradizionali, ma hanno comunque un’affidabilità pari al 95%. In caso di positività poi occorre fare comunque il tampone naso-faringeo completo.

Resta in piedi l’ipotesi di allargare i drive-in anche ad altre sedi esterne alle Asl come ha dato disponibilità il comune di Frosinone che ha messo a disposizione il piazzale della sede dell’ex Mtc di via Fabi. Decine i medici che si sono detti pronti a collaborare. 

Intanto a Fiuggi è stato allestito un albergo per quelle persone positive che devono fare la quarantena, necessitano di isolamento e non hanno gli spazi adeguati nella propria abitazione o posseggono situazioni familiari che ne impediscono lo svolgimento a casa. La struttura prescelta è Villa Serena e da oggi è previsto l’arrivo dei primi pazienti. Questi saranno assistiti giornalmente da personale medico ed infermieristico dalle 12 alle 16. 

 

Ultimo aggiornamento: 5 Novembre, 17:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA