Covid Frosinone, nuova impennata di contagi. L'Asl: «Rispettare le misure»

Covid Frosinone, nuova impennata di contagi. L'Asl: «Rispettare le misure»
2 Minuti di Lettura
Domenica 1 Agosto 2021, 16:11 - Ultimo aggiornamento: 17:03

Nuovo boom di contagi da Covid in Ciociaria. Un dato che dimostra la velocità di trasmissione e circolazione del virus e che trova riscontro nel numero di tamponi effettuati nelle ultime ventiquattr'ore, 480. Il rapporto tra test e positivi è in crescita.

Stando al bollettino giornaliero diramato dall'Asl, in Ciociaria sono stati riscontrati 48 nuovi casi di positività al Sars-CoV-2. Interessati ventiquattro comuni della provincia.

Il numero maggiore è stato rilevato a Cassino (6 contagi), poi seguono Arpino e Roccasecca (4), Ferentino, Frosinone, Monte San Giovanni Campano e Veroli (3), Alatri, Anagni, Aquino, Ceccano e Torrice (2), Castro dei Volsci, Ceprano, Colle San Magno, Esperia, Fiuggi, Pescosolido, Pico, Piedimonte San Germano, Pontecorvo, San Giorgio a Liri, Sant'Andrea del Garigliano e Sora (1 in ciascun centro).

Sette, invece, sono i guariti e, fortunatamente, non sono stati registrati decessi.

Due giorni fa le nuove diagnosi di Covid erano state 50, ma con 645 tamponi.

"La modalità di trasmissione della variante Delta è rapidissima e il rischio di contagio esiste anche in caso di 'incontri fugaci' – ha spiegato la manager dell'Asl, Pierpaola D'Alessandro -. Anche la persona vaccinata può contagiare, ecco perché, anche se vaccinati, dobbiamo rispettare le regole al chiuso e in situazioni critiche. Per fortuna abbiamo l’arma del vaccino che rende la variante meno aggressiva. Non dobbiamo lasciarci andare e dobbiamo rispettare i comportamenti che hanno funzionato contro il virus originale”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA