Castelliri, seicento lanterne luminose nel cielo: con il ricavato un defibrillatore

Castelliri, seicento lanterne luminose nel cielo: con il ricavato un defibrillatore
3 Minuti di Lettura
Sabato 2 Gennaio 2021, 07:50

Centinaia di lanterne nel cielo di Castelliri. Uno spettacolo senza eguali che ha caratterizzato la notte di capodanno. Hanno salutato così il nuovo anno i castellucciani dando prova di grande unione e spirito d’iniziativa. L’evento, patrocinato dal Comune di Castelliri guidata dal sindaco Fabio Abballe, e promosso dalla Pro Loco e dai ragazzi della pagina social “Castelliri Fan Page”, ha trovato l’entusiasmo di tantissimi cittadini di Castelliri e non solo. In tantissimi hanno acquistato le lanterne. Tre delle speciali fiaccole sono state acquistate perfino dalla Guyana Francese, in America Latina, da dove ha voluto contribuire e sostenere l’iniziativa anche l’isolano Lorenzo Marcelli che vive lì con la sua famiglia e dove ricopre il ruolo di gestore della sicurezza nel Centro Spaziale.

A mezzanotte il cielo della cittadina si è illuminato con quasi seicento lanterne che dal centro e dalle periferie si sono innalzate, luminose, in un volo leggero pieno di speranza per l’anno appena iniziato. Tutti col naso all’insù dalle proprie abitazioni per ammirare lo spettacolo corale. “Illuminiamo Castelliri”, così è stata denominata l’iniziativa partita settimane fa e che ha fatto scattare immediatamente la scintilla della solidarietà. Una vera corsa quella di tanti che hanno voluto contribuire al bene della comunità. Il ricavato infatti, ora servirà a dotare la città di Castelliri di un defibrillatore che verrà posizionato in centro, dove sarà a disposizione di tutti. Visto però la grande adesione registrata, potrebbero essere ben due gli apparecchi acquistati oltre a dei corsi che dovrebbero essere organizzati ad hoc per poter formare chi lo vorrà al primo soccorso. Sul da farsi se ne parlerà in una riunione fra il Comune, la Pro Loco e i giovani di Castelliri Fan Page che stabiliranno tempi e modo per completare il progetto.

L’entusiasmo in città in queste ore è davvero grande. Sono stati tanti i messaggi di ringraziamento rivolti ai tanti cittadini, alle associazioni, alle attività commerciali e ai giovani che hanno contribuito all’acquisto delle fiaccole presso i punti vendita, rendendo concreto un obiettivo che è andato oltre le aspettative. Quello di ieri è stato un capodanno speciale anche per i bambini: sono stati molti ad aver ricevuto in dono le lanterne e anche loro, sotto l’attenta supervisione dei rispettivi genitori, hanno lanciato in cielo le fiaccole ad ammirando il quadro che la collettività è riuscito di dipingere nel cielo di Castelliri. La Pro Loco ringrazia tutti i partecipanti e dall’Amministrazione hanno sottolineato come “quando sono i giovani a organizzare portando avanti iniziative così lodevoli, il risultato è assicurato”. Ora Castelliri potrà ad eguagliare la vicina città di Isola del Liri dove un defibrillatore è stato recentemente posizionato, nei pressi del comando di Polizia Municipale in Corso Roma, grazie alla buona volontà dell’Associazione “Progetto Cuore” del dottor Giampaolo Tomaselli. Come Isola del Liri, anche Castelliri sarà città cardioprotetta.

Ir. Mi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA