Isola del Liri, ecco la prima postazione salvavita dotata di defibrillatore

Sabato 5 Dicembre 2020 di Irene Mizzoni
Isola del Liri, ecco la prima postazione salvavita dotata di defibrillatore

Martedì prossimo, 8 dicembre, verrà inaugurata a Isola del Liri la prima postazione salvavita con Dae, il defibrillatore automatico. Sarà situata lungo corso Roma, nei pressi del Comando di polizia locale. Questa postazione è la prima di una serie previste in città, che va a realizzare un progetto sviluppato dall’associazione culturale Progetto Salute - Città di Isola del Liri del dottor Giam Paolo Tomaselli.

Ogni anno, in Italia, circa sessantamila cittadini muoiono in conseguenza di un arresto cardiaco, a insorgenza spesso talmente improvvisa da non essere preceduto da alcun sintomo o segno premonitore. L’arresto cardiaco improvviso, hanno esaminato gli associati a “Progetto Salute”, è una condizione in cui il cuore cessa di colpo e inaspettatamente di battere. Quando si verifica, il sangue smette di arrivare al cervello e ad altri organi vitali. In genere, l’infarto causa la morte se non viene trattato nell’arco di qualche minuto. Le cause dell’infarto sono aritmie del cuore maligne come la fibrillazione ventricolare o la tachicardia ventricolare senza polso. Se non trattate tempestivamente, la prognosi del paziente è infausta con un tasso di sopravvivenza, in assenza di qualsiasi trattamento terapeutico, del 2%. La rianimazione cardio-polmonare ed il tempestivo uso di un defibrillatore semi-automatico esterno (cosiddetta Dae) possono consentire anche ad un laico - non sanitario  -di cambiare le sorti di questo infausto evento.

Nella provincia di Frosinone i dati parlano di un eccesso di malattie cardiovascolari pari a +24% per gli uomini e +28% per le donne rispetto alla media regionale. Da questi dati nasce così l’idea del “Progetto Cuore” per la città di Isola del Liri. Il progetto prevede la formazione circa il corretto uso delle manovre di rianimazione cardio-polmonare e del defibrillatore semiautomatico (Dae) ai laici, cioè operatori commerciali, forze dell’ordine, cittadini; l’acquisto di defibrillatori (Dae) da posizionare in stazioni attrezzate (colonnine) di “emergenza cardiologica” nei maggiori luoghi di raccolta dei cittadini, come piazze, contrade, strade principali e a regime su tutto il territorio di Isola del Liri per un totale almeno di 30 Dae.
Il prossimo martedì l’inaugurazione della prima colonnina alla quale seguiranno le altre.

Ultimo aggiornamento: 6 Dicembre, 10:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA