Posta Fibreno, rivede la luce il Crocifisso custodito nel fondale

Domenica 2 Agosto 2020

A Posta Fibreno si rinnova la tradizione e il Crocifisso riemerge dalle acque del lago. Resterà visibile per tutto il mese di agosto. Accade da tempo ogni primo sabato di agosto richiamando l’attenzione di numerosi curiosi. «Quest’anno, purtroppo, a causa misure di contenimento Covid - ha detto il sindaco Adamo Pantano - non è stato possibile assistere alla riemersione notturna, alla processione sul lago, agli spettacolari fuochi pirotecnici sull’acqua, alle funzioni religiosi e ricreative che hanno sempre caratterizzato la Festa del Crocifisso e del Subacqueo». Nel 1977 in località Codigliane, nel punto dove si registra la maggiore profondità del lago, è stata posta, a protezione del bacino lacustre e di coloro che lo frequentano, una Croce. L’opera, realizzata dallo scomparso scultore Pino Bonavenia, in acciaio e platino, viene riportata in superficie il primo fine settimana di agosto di ogni anno nel corso di una suggestiva manifestazione, chiamata “Festa del Crocifisso e del Subacqueo». Ultimo aggiornamento: 16:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA