Sora. Coniugi travolti restano
gravi, strada a rischio

Martedì 22 Ottobre 2019 di Roberta Pugliesi
Restano gravi le condizioni dei due anziani investiti domenica sera in Viale San Domenico a Sora. Si tratta di moglie e marito che si trovavano nei pressi della basilica minore e che poco dopo le 19 stavano tornando a casa. I due si sono avvicinati al marciapiede dinanzi al parcheggio a lato della abazia ed hanno attraversato sulle strisce pedonali: sono stati falciati in pieno da una Fiat Panda che non è riuscita ad evitare l'impatto.
I due sono stati sbalzati con violenza a diversi metri di distanza riportando ferite molto gravi, con politraumi su tutto il corpo e trauma cranico. Sono stati soccorsi immediatamente e trasferiti in codice rosso al Pronto soccorso dell'ospedale civile Santissima trinità di Sora dove sono stati avviati tutti gli accertamenti e gli esami diagnostici.
ALTRI INVESTIMENTI
All'indomani del terribile incidente si riflette sulla pericolosità non solo del tratto stradale - strada regionale 82 - ma soprattutto di quell'attraversamento già teatro di altri investimenti. Probabilmente, almeno secondo quanto riferiscono i residenti che transitano sulla via con frequenza, le strisce pedonali sono state realizzate (procedendo da Isola Liri verso Sora) nella parte finale di una leggera salita che renderebbe scarsamente visibile lo stesso attraversamento. Ad aggravare la situazione c'è poi la poca visibilità nelle ore serali e notturne e l'alta velocità con cui gli automobilisti guidano lungo il viale. Sull'episodio specifico sono in corso gli accertamenti da parte della polizia stradale che è intervenuta insieme ai carabinieri.
Sul posto numerose le pattuglie che hanno dovuto regolare il traffico particolarmente sostenuto a quell'ora lungo l'arteria. Al conducente è stato effettuato il test alcolemico che è risultato negativo.
  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, sul tram 8 l'incontro con l'assassino

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma