MALTEMPO

Con la slitta contro un albero
Grave giovane di Anagni
in vacanza sulle Dolomiti

Mercoledì 2 Gennaio 2019
Un capodanno da dimenticare per un ragazzo ciociaro di 23 anni che proprio la notte del primo dell’anno, mentre scendeva con la slitta da un rifugio a “Merano 2000” sulle Dolomiti, ha perso il controllo del mezzo ed è andato a sbattere contro un albero.
Il giovane che risiede nella città dei Papi, è stato trasportato d’urgenza presso l’ospedale di Bolzano dove i medici lo hanno sottoposto ad un delicato intervento chirurgico alla testa. Al momento il ragazzo, che ha riportato gravi lesioni al capo, sta lottando tra la vita e la morte. 
Figlio di uno stimato dentista che svolge la sua attività a Colleferro e di una infermiera, il giovane aveva deciso di festeggiare con i suoi amici l’arrivo del nuovo anno nell’incantevole scenario delle Dolomiti. Intorno all’una e un quarto la tragedia. Subito dopo aver brindato al 2019 presso il rifugio Zuegg, a “Merano 2000”, il ventitreenne si era messo in sella ad una slitta perché voleva raggiungere la stazione sciistica a valle della cabinovia Falzeben.
(ampio servizio domani su Il Messaggero) Ultimo aggiornamento: 3 Gennaio, 09:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA