Ceccano, Caligiore vara la nuova Giunta comunale: due conferme e tre novità

foto

di Marco Barzelli

Nella mattinata di oggi, presso la sala consiliare di Ceccano, il sindaco Roberto Caligiore ha ufficializzato la nuova Giunta comunale sottoscrivendo i decreti di nomina dei cinque assessori selezionati dopo la sua riconferma al primo turno delle elezioni amministrative 2020. Il primo cittadino, innanzitutto, ha tenuto per sé le deleghe a sanità, bilancio, personale, Polizia municipale e Protezione civile. Nominata, poi, come vicesindaco la più votata di tutti: Federica Aceto (Fratelli d’Italia), con deleghe a politiche sociali, integrazione socio-culturale e rapporti con le associazioni. Due, a seguire, le conferme rispetto al precedente esecutivo: Stefano Gizzi (Lega Lazio) e Mario Sodani (Patto Civico), l’uno delegato a cultura, beni culturali, biblioteca e rapporti con il Consiglio comunale, e l’altro in materia di pubblica istruzione, servizi scolastici, trasporto pubblico locale (tpl), trasporto pubblico scolastico (tps), edilizia scolastica e rapporti con le Università. Per completare il quadro, al pari di Aceto, altre due novità: Ginevra Bianchini (urbanistica e rapporti istituzionali con Regione ed enti territoriali) e Riccardo Del Brocco (ambiente, decoro urbano, parchi e giardini, tutela e salvaguardia del territorio), nell’ordine esponenti delle liste Caligiore Sindaco e Grande Ceccano.

I consiglieri subentrati e le altre deleghe

Entrano in Consiglio comunale due primi dei non eletti: Mariella Bruni (Caligiore Sindaco) e Daniele Massa (Fratelli d’Italia) in luogo del duo Aceto-Bianchini. Altre deleghe, infine, sono state assegnate a sei consiglieri di maggioranza: sport e grandi eventi a Diego Bruni (Caligiore Sindaco); rapporti con l’Ater e spettacolo a Mauro Staccone (Caligiore Sindaco); commercio, attività produttive ed Ufficio Europa ad Alessandro Savoni (Fratelli d’Italia); lavori pubblici e project financing ad Angelo Macciomei (Lega Lazio); turismo a Pasquale Bronzi (Lega Lazio); servizi cimiteriali a Marco Mizzoni (Patto Civico). Il presidente del Consiglio sarà con tutta probabilità Fabio Giovannone (La Mia Ceccano), il nome che dovrebbe essere proposto in occasione della seduta di insediamento fissata per mercoledì 14 ottobre. Si terrà, con diretta streaming e maxi-schermo in piazza Municipio, in una data simbolica. Si svolgerà, infatti, esattamente un anno dopo le note dimissioni di massa che provocarono la caduta della prima amministrazione Caligiore. 


ALTRE FOTOGALLERY DELLA CATEGORIA