Cassino, senza patente investe una donna: denunciato

Cassino, senza patente investe una donna: denunciato
2 Minuti di Lettura
Giovedì 13 Gennaio 2022, 08:22

Senza patente e senza assicurazione: scatta la denuncia per il conducente dell’auto che lunedì sera a Cassino ha investito una donna. A far scattare la denuncia a piede libero nei confronti dell’uomo 43enne di Cassino sono stati i carabinieri della locale compagnia, diretti dal capitano Giuseppe Scolaro.
Il cassinate lunedì sera intorno alle 20 nel transitare in via San Bartolomeo, alla periferia sud della Citta Martire, ha investito una donna che si trovava sulla strada. 
L’impatto è stato molto forte, tant’è che il vetro anteriore della sua utilitaria è stato gravemente danneggiato, ma soprattutto la donna di sessant’anni circa è stata scaraventata a terra, con violenza, contro l’asfalto. È rimasta immobile e dolorante. 
Lui si è subito fermato è sceso dal mezzo ed ha chiamato il 118. Una volta arrivati sul posto i sanitari hanno stabilizzato la donna, politraumatizzata, per poi disporne il trasferimento in ospedale e da qui il trasporto in eliambulanza verso l’ospedale San Camillo di Roma. 
L’investita si trova in prognosi riservata presso il nosocomio romano e le sue condizioni vengono costantemente monitorate. Nel frattempo i carabinieri, giunti sul posto, hanno avviato tutti gli accertamenti del caso per ricostruire l’esatta dinamica. La sera del sinistro hanno eseguito i rilievi tecnici sul posto, parametrando la posizione dell’auto e quella del punto d’impatto rispetto alla strada che risulterebbe poco illuminata. 
Successivamente come prima cosa hanno acquisito, o meglio hanno tentato di fare, i documenti relativi al conducente e poi quelli relativi al mezzo. Ma in entrambe i casi hanno fatto l’amara scoperta: il conducente era privo di patente e il mezzo era privo di copertura assicurativa. Da qui la denuncia a piede libero alla Procura della Repubblica, assieme alla segnalazione per lesioni causate alla donna, per guida senza patente e mezzo non assicurato.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA