C'è il Festival, Castro capitale del Rock per una settimana

C'è il Festival, Castro capitale del Rock per una settimana
3 Minuti di Lettura
Venerdì 14 Agosto 2020, 23:58 - Ultimo aggiornamento: 16 Agosto, 18:41
Il “Music under the rock festival”, grazie al lodevole coraggio degli organizzatori, si farà anche quest’anno. Eccome se si farà. E la decima edizione, di scena da lunedì a domenica 23 agosto in piazza Iannucci a Castro, sarà doppiamente speciale. Non soltanto perché la tappa cruciale è stata pianificata e si svolgerà ai tempi del Coronavirus, tra la cancellazione di un evento e l’altro in provincia di Frosinone, ma anche perché avrà un cartellone da urlo. 
Dopo la tre-giorni dedicata al contest, da cui uscirà fuori la migliore band emergente che avrà l’onore di aprire il festival, scatteranno quattro serate di forte richiamo e come sempre a ingresso gratuito. Ingresso consentito di volta in volta a un massimo di mille spettatori, con posti a sedere sia per i concerti che per gli stand gastronomici. A infiammare il palco, ormai tra quelli che contano davvero, saranno nell’ordine l’energetico electro rock degli inglesi Iamwarface, l’innovativo progetto “System of a sound” degli storici frontman degli Africa Unite Bunna e Madaski, l’esplosivo dj set dei Sud Sound System e il rock progressivo per eccellenza dei Banco del Mutuo Soccorso. Saranno loro i degni successori di artisti del calibro di Eric Gales, Max Romeo, Francesco Baccini, Inner Circle, Marina Rei & Paolo Benvegnù, Junior Kelly, Omar Pedrini, Anthony B e Almamegretta, già apprezzati negli anni precedenti. Stavolta, spaziando sempre dall’alternative rock al reggae, i gruppi spalla dei big saranno Biopsy O Boutique, Fugue, Neves e Kohra & Papacalura e, infine, Claudio Capadello e I segreti di Hänsel. In quanto al contest, invece, lunedì 17 si esibiranno Occulta Sententia, Andrea Cassetta, Blackburn Leys e Bonny Jack, mentre martedì 18 sarà la volta di Monalisa, Trickster, Mutonia e Noisyra. 
Alla finale accederanno le quattro band selezionate dalla giuria di qualità guidata da un presidente d’eccezione: Steve Lion, produttore e ingegnere del suono di livello mondiale. Assieme a lui la compagna di vita e arte Alexandra Loria (Brz Concerti) e musicisti, tecnici e critici di grande spessore: Andrea “Shelving” Pettinelli, Marco Massimi, Diego Capoccitti, il già citato Campadello, Luciano D’Abbruzzo, Fernando Fratarcangeli, Daniel Marcoccia e Francesca Minotti. 
Un programma di tutto rispetto ufficializzato dal direttore artistico Daniele Basile e dal co-direttore artistico e manager Carlo Grimaldi (Sinergie 360 Tank) che hanno lavorato a lungo per l’organizzazione e il reperimento dei fondi. 
Dunque, tutto è pronto per lanciare un festival cresciuto a vista d’occhio nel giro di dieci anni e a cui si potrà partecipare prenotandosi alla mail musicundertherock@gmail.com e, ovviamente, attenendosi alle normative anti-Covid. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA