Basket, Virtus Cassino in trasferta a Scafati, poi i playout

Venerdì 19 Aprile 2019 di Antonio Tortolano
Coach  Vettese della Virtus Cassino con i giocatori
Con la giornata pre-pasquale si chiude la regular season del campionato di serie A2 di basket. La Virtus Cassino sarà di scena al Palamangano di Scafati per affrontare  il quintetto salernitano. Palla a due domani sera (sabato) alle ore 20.30. Sarà l'ultimo test per i rossoblù prima dei playout. Scafati ha una flebile speranza di accedere ai playoff ma oltre a vincere dovrebbero incastrarsi un'altra serie di risultati e non sarà facile. Per Raucci e compagni invece il match sarà utile per testare la condizione fisica e mentale a poco tempo dall'inizio della seconda fase della stagione. E finalmente dopo questa ultima giornata di campionato, i rossoblù conosceranno anche il nome dell'avversaria da affrontare nel primo turno dei playout. Se ne girone Ovest i posti sono già assegnati e riguardano appunto Cassino e Legnano, nel raggruppamento Est c'è grande incertezza con diverse squadre impegnate ad evitare l'ultima posizione che significa retrocessione diretta e poi sono da assegnare due posti per i playout. Questa lotta riguarda Piacenza, che al monento sarebbe retrocessa in B senza possibilità di spareggi e poi Cento, Jesi e Cagliari. Una di queste quattro squadre affronterà sicuramente la Virtus nel primo turno playout. Difficile dire quale può essere la più agevole, Cassino deve prima di tutto ritrovare se stessa, convinzione nei propri mezzi e provare a sfoderare prestazioni di spessore per tutti e quaranta i minuti dei match giocati, elemento che è mancato quasi sempre nel corso della stagione. E infatti i successi conquistati in ventinove gare di regular season sono stati soltanto due, quelli con Treviglio e Virtus Roma. Il match con Scafati rievoca brutti ricordi nella mente dei tifosi cassinati. Torna alla mente infatti l'incontro dello scorso gennaio quando la Virtus sembrava padrona del match dopo la prima parte di gara, andando all'intervallo lungo con un vantaggio di 22 punti. Poi l'incredibile calo di concentrazione al rientro in campo e il sorpasso del quintetto salernitano. Una delusione cocente che chiuse il girone d'andata. "Mi aspetto - afferma coach Vettese- una prestazione convincente da parte della squadra. E' l'ultimo test prima dei playout e voglio vedere qualcosa in più, solo tirando fuori il 100% e anche qualcosa in più potremo avere delle chance salvezza. Entriamo in un momento decisivo, ci è stata data una possibilità per mantenere la categoria e vogliamo giocarcela nel migliore dei modi".
  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Voti e pagelle, famiglie in tilt: «Ma con 5,78 passi lo stesso?»

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma