Le incendiano l'auto mentre è a cena in un ristorante a Veroli, indagano i carabinieri

Le incendiano l'auto mentre è a cena in un ristorante a Veroli, indagano i carabinieri
di Marina Mingarelli
3 Minuti di Lettura
Lunedì 10 Gennaio 2022, 08:42 - Ultimo aggiornamento: 11 Gennaio, 08:40

Auto incendiata davanti ad un ristorante, al Giglio di Veroli, è giallo. Il rogo è avvenuto a l'altra sera intorno alle 20.30. La proprietaria della vettura, una donna di 41 anni residente a Veroli, si trovava all'interno del locale con il suoi bambini ed alcuni amici. E proprio mentre stava gustando una pizza. è stato udito un boato, poi le fiamme che hanno avvolto la sua Golf. Pochi secondi e in quel posto sembrava di trovarsi in pieno giorno a causa di quel bagliore scaturito dal rogo.

Sul posto sono intervenuti tempestivamente i vigili del fuoco del comando provinciale che hanno provveduto a domare le fiamme che si stavano propagando lungo la zona dove era stata parcheggiata la vettura. L'origine delle fiamme sarebbe dolosa. Sotto il veicolo sarebbe stata trovata una bottiglia incendiaria. Ma per ora non arrivano conferme ufficiali.

Le indagini sono in corso. E qualche elemento su cui lavorare ci sarebbe. Le telecamere di un impianto di videosorveglianza situato nelle vicinanze del luogo dell'incendio avrebbero ripreso una persona che si allontanava in scooter poco dopo il propagarsi delle fiamme. Può trattarsi di una semplice coincidenza, ma anche no. Ecco perché gli investigatori stanno cercando di individuare, attraverso i fotogrammi, la targa del veicolo a due ruote.

Poi, come di prassi in questi casi, si sta scandagliando anche nella vita privata della donna che ha subito l'incendio. La 41enne, assistita dall'avvocato Carmela Marzella, ha presentato una denuncia querela ai carabinieri nei confronti di ignoti per l'ipotesi di reato di incendio doloso.

La donna si è lasciata alle spalle una relazione burrascosa con l'ex compagno e di mezzo ci sono anche due figli nati dal rapporto, questione per la quale c'è una causa legale. Ma al momento non c'è alcun elemento che possa mettere in collegamento i problemi familiari con l'incendio avvenuto l'altra sera.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA