Armi e droga, giovane arrestato dalla polizia dopo una fuga in centro

Armi e droga, giovane arrestato dalla polizia dopo una fuga in centro
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 8 Febbraio 2023, 16:06 - Ultimo aggiornamento: 16:08

Un ragazzo di 19 anni di Frosinone è stato arrestato dagli agenti della Polizia di Stato per detenzione a fini di spaccio di stupefacenti e possesso ingiustificato di armi. I poliziotti hanno intimato l’alt ad una Smart con a bordo due giovani ed hanno iniziato un breve inseguimento, dato che il conducente anziché arrestare la marcia cercava di far perdere le proprie tracce accelerando l’andatura. Il veicolo è stato poi fermato lungo via Aldo Moro.   

Gli agenti  effettuato un approfondito controllo del mezzo e dei suoi occupanti, due giovani neppure ventenni. L’agitazione del conducente non è sfuggita ai poliziotti che infatti hanno rinvenuto  indosso a lui 14 involucri di cellophane trasparente al cui interno vi era sostanza stupefacente  tipo cannabis, un coltello e, nascosta negli slip, una pistola a tamburo calibro 9 Flobert con 5 proiettili.

Alla luce di quanto rinvenuto la perquisizione è stata effettuata anche presso l’abitazione del fermato, permettendo il ritrovamento di altri 7 grammi di cocaina, quasi 500 grammi di sostanza tipo cannabis, un bilancino di precisione, banconote false da 20 e 50 euro per un totale di 4500 euro, 5 telefoni tipo iPhone,  12 sim card nuove, ancora contenute all’interno della propria confezione, 3 bossoli calibro 9 ed un macchinario utilizzato per la triturazione di sostanza stupefacente. Il giovane, del quale non vengono rese note le generalità, è stato associato alla casa circondariale di Frosinone dopo l'udienza di convalida

L’intensificazione dei servizi di prevenzione e repressione   voluta dal questore Domenico Condello, oltre all’arresto , sta portando considerevoli risultati in termini numerici  con l’identificazione negli ultimi giorni di oltre quattrocento persone e la denuncia in stato di libertà di quattro soggetti per reati contro il patrimonio e legati allo spaccio di sostanza stupefacente.

A Cassino invece la squadra volante ha rintracciato, durante la normale attività di controllo del territorio, un uomo residente in provincia destinatario di un ordine di carcerazione emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Roma, per la quale dovrà scontare una pena definitiva di 4 mesi di reclusione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA