Arce, nuova sede per l'Associazione nazionale finanzieri d’Italia

Arce, nuova sede per l'Associazione nazionale finanzieri d’Italia
4 Minuti di Lettura
Giovedì 19 Maggio 2022, 13:16

Ieri mattina ad Arce, è stata inaugurata la nuova sede della locale Sezione dell’Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia, sita in Corso Umberto I°, alla presenza del Presidente nazionale dell’Associazione, Gen. C.A. (c.a.) Pietro Ciani, del Comandante Provinciale della Guardia di Finanza di Frosinone, Col. t.SFP Cosimo Tripoli, del sindaco di Arce e di numerose Autorità civili, militari e religiose.

La Sezione di Arce, storicamente, ha origini cepranesi: costituita oltre venti anni fa dall’allora Presidente Mar. Magg. c.s. Perillo Rutilio, nel 2021, per esigenze di natura logistica, grazie alla disponibilità dell’Amministrazione comunale arcese, si è trasferita in questo territorio, presso la nuova sede oggi inaugurata.

L’insediamento nella nuova sede, più ampia ed accogliente della precedente, è stato reso possibile grazie al consolidamento dei rapporti con la locale Amministrazione comunale, attraverso un’attività sinergica con il sindaco, Luigi Germani, e con il supporto dei Reparti del Corpo operanti sul territorio.

La cerimonia, impreziosita dai colori delle bandiere delle Sezioni laziali dell’Associazione – espressione di vicinanza e fratellanza ai soci di Arce – e delle bandierine tricolori portate da una rappresentanza di studenti dell’Istituto Comprensivo di Arce, nonché dalla presenza di numerosi Finanzieri in servizio in ambito provinciale, ha vissuto vari commoventi momenti.

In particolare, la manifestazione è iniziata con la Santa Messa, celebrata dal parroco di Arce, Don Arcangelo D’Anastasio, ed è proseguita con lo scoprimento della targa apposta all’ingresso dei locali da parte della signora Corsetti Annunziatina, moglie del defunto socio Roscia Crimualdo, con la deposizione della corona di fiori presso il monumento ai caduti di tutte le guerre da parte del Presidente Nazionale dell’A.N.F.I., Gen. C.A. (c.a.) Pietro Ciani, Medaglia di argento al valore militare, e si è conclusa con il taglio del nastro tricolore da parte della madrina della Sezione, prof.ssa Anna Maria di Mezza, figlia della defunta Fiamma Gialla Di Mezza Bernardo.

Altri commoventi momenti si sono susseguiti nel corso della cerimonia con la consegna di un riconoscimento di ordine morale a due soci della Sezione e con la lettura della poesia intitolata “”Fiamme Gialle””, scritta per l’occasione dal socio Domenico Ruscetta.

Il Presidente della Sezione - Luogotenente (c.a.) Giuliano De Biasio - nel suo intervento ha ringraziato l’Amministrazione Comunale di Arce per aver concesso il locale sede della Sezione e le gerarchie della Guardia di Finanza per la fattiva collaborazione.

Il Sindaco di Arce – Luigi Germani – nel ringraziare le autorità intervenute alla cerimonia, ha espresso parole di gratitudine sottolineando l’importanza della presenza dell’A.N.F.I. ad Arce.

Il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza di Frosinone – Colonnello t.SFP Cosimo Tripoli, ha sottolineato anch’egli l’importanza della presenza dell’A.N.F.I., chiamata, tra l’altro, a tenere vivo lo spirito di Corpo con i colleghi in servizio attivo.

Il Presidente Nazionale, Gen. C.A. (c.a.) Pietro Ciani, dopo aver salutato le Autorità e le Sezioni dell’Associazione intervenute alla cerimonia, ha ringraziato il Sindaco e l’Amministrazione di Arce per la disponibilità mostrata nella concessione dell’immobile adibito a sede della Sezione, quindi si è rivolto ai numerosi associati presenti, esprimendo un sentimento di orgoglio per l’incarico di Presidente di un’Associazione viva, inserita nella collettività sociale.

In conclusione del suo discorso, il Gen. C.A. Pietro Ciani si è congratulato con il Presidente della Sezione, Luogotenente (c.a.) Giuliano De Biasio, per l’ottima organizzazione, formulando l’augurio che la nuova sede possa costituire un centro di aggregazione e di riferimento per gli associati.

La madrina, prof.ssa Anna Maria di Mezza, che con i canti in Chiesa ha reso ancora più solenne la celebrazione eucaristica, è apparsa visibilmente commossa al momento del taglio del nastro, coinvolgendo tutti in un lunghissimo applauso.

Toccante è stato anche il momento della benedizione dei locali sede della Sezione da parte del parroco di Arce Don Arcangelo D’Anastasio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA