Antenne telefonia mobile, in provincia di Frosinone un impianto ogni 600 abitanti: la mappa Comune per Comune

Giovedì 21 Maggio 2020 di Pierfederico Pernarella
La mappa di Arpa Lazio sulla densità degli impianti per la telefonia mobile

In provincia di Frosinone, come altrove, gli allarmi per le nuove antenne 5G non si sono fatti attendere. L'apertura dei cantieri per l'installazione dei primi impianti hanno visto la sollevazione dei comitati di quartiere, spalleggiati da qualche politico. È successo nel febbraio scorso nel capoluogo, nella zona di Campo Barile. I lavori, dopo le proteste, sono stati interrotti su disposizione del Comune che ha contestato alla ditta alcune irregolarità di carattere urbanistico.

Ma in provincia di Frosinone c'è un'emergenza legata all'inquinamento elettromagnetico? I dati non sembrano supportare questi timori.

Il confronto - In base all'ultimo censimento di Arpa Lazio, pubblicato in questi giorni sul sito web dell'Agenzia regionale per la protezione ambientale, in Ciociaria sono presenti 822 impianti per la telefonia mobile (3 e 4G): un'antenna ogni 600 abitanti. Un dato che non ha paragoni con quello della vicina provincia di Latina dove che d'impianti ne conta invece 1.533: un'antenna ogni 380 abitanti circa. Quasi il doppio.

In una cittadina come Sabaudia, tanto per rendere l'idea, sono presenti 83 antenne, 10 in più di quelli presenti nel capoluogo ciociaro (73). A Terracina ne sono presenti poco meno del doppio (131), non si può fare alcun tipo di paragone con il capoluogo pontino dove nel tempo sono stati installati impianti per la telefonia mobile in un numero 5 volte superiore (337) rispetto a quello di Frosinone. In realtà il paragone non può essere fatto con nessun altro degli altri capoluoghi laziali: a Viterbo sono presenti 131 impianti, a Rieti 140.

LEGGI ANCHE ---> Antenne 5G, parte dall'università di Cassino la ricerca sulle tecniche di misurazione

Copertura scarsa - Un dato che forse può essere spiegato con una conformazione territoriale diversa, composta da tanti Comuni, tanti dei quali piccoli o molto piccoli. Ad ogni modo il minor numero di impianti si risente, eccome, sulla copertura delle reti mobili.

Basta guardare ad esempio la mappa di "CheBanda", una delle applicazioni che verificano la presenza e la potenza delle reti mobili nei vari territori: ebbene, ne Lazio, il maggior numero di aree scoperte oppure dotate da reti con velocità medio-bassa si concentra proprio nella provincia di Frosinone.

Non proprio il massimo in un periodo in cui si è dovuto far ricorso massicciamente allo smart-working e soprattutto alla didattica a distanza per sopperire al blocco delle attività lavorative e scolastiche imposto dall'emergenza sanitaria per il coronavirus.

Gli altri comuni - Tornando al censimento di Arpa oltre al capoluogo, in provincia di Frosinone, i Comuni in cui insiste il maggior numero di antenne per la telefonia mobile sono i seguenti: Cassino (72), Ceccano e Castro dei Volsci (36), Anagni (33), Alatri (32), Sora (27), Ferentino (25). Tra i comuni più piccoli, rispetto alla bassa media provinciale, si distinguono quelli di Sgurgola (19), Filettino (12), Guarcino, Pofi e Cervaro (14).

Questo è l'elenco completo:

  • Acquafondata 3
  • Acuto 5
  • Alatri 32
  • Alvito 5
  • Amaseno 7
  • Anagni 33
  • Aquino 5
  • Arce 14
  • Arnara 3
  • Arpino 10
  • Atina 7
  • Ausonia 5
  • Boville Ernica 12
  • Broccostella 5
  • Campoli Appennino 5
  • Casalvieri 5
  • Cassino 72
  • Castelliri 2
  • Castelnuovo Parano 1
  • Castrocielo 11
  • Castro dei Volsci 36
  • Ceccano 36
  • Ceprano 13
  • Cervaro 14
  • Colfelice 7
  • Collepardo 4
  • Esperia 6
  • Falvaterra 2
  • Ferentino 25
  • Filettino 12
  • Fiuggi 17
  • Fontana Liri 6
  • Fontechiari 2
  • Frosinone 73
  • Fumone 4
  • Giuliano di Roma 1
  • Guarcino 14
  • Isola del Liri 13
  • Monte San Giovanni Campano 8
  • Morolo 5 
  • Paliano 5
  • Pastena 10
  • Patrica 15
  • Pescosolido 1
  • Picinisco 2
  • Pico 5
  • Piedimonte San Germano 18
  • Piglio 11
  • Pignataro Interamna 3
  • Pofi 14
  • Pontecorvo 7
  • Posta Fibreno 5
  • Ripi 9
  • Rocca d'Arce 5
  • Roccasecca 17
  • San Biagio Saracinisco 1
  • San Donato Val di Comino 4
  • San Giorgio a Liri 9
  • San Giovanni Incarico 7
  • Sant'Ambrogio sul Garigliano 2
  • Sant'Andrea del Garigliano 1
  • Sant'Elia Fiumerapido 15
  • Santopadre 2
  • San Vittore del Lazio 3
  • Serrone 2
  • Settefrati 3
  • Sgurgola 19
  • Sora 27
  • Strangolagalli 1
  • Supino 5
  • Torre Cajetani 4
  • Torrice 1
  • Trevi nel Lazio 8
  • Trivigliano 1
  • Vallecorsa 7
  • Vallemaio 1
  • Vallerotonda 6 
  • Veroli 7 
  • Vicalvi 1
  • Vico nel Lazio 3 
  • Villa Latina 2
  • Villa Santa Lucia 5
  • Viticuso 3

Ultimo aggiornamento: 23 Maggio, 09:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani