Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Alpinismo/Cappadozzi sul cratere dell'Ojos del Salado:
emozioni e trepidazioni vissute in diretta a Castro

foto
Domenica 11 Marzo 2018, 21:21 - Ultimo aggiornamento: 12 Marzo, 23:41
Commercialista di giorno, alpinista nei (pochi) giorni liberi. L’ultima impresa (da cui è appena rientrato) ha visto Andrea Cappadozzi  raggiungere il cratere (a quota 6.630 metri)  dell’ Ojos del Salado una catena montuosa tra Argentina e Cile che raggiunge i 6.880 metri di altitudine. A causa della sua ubicazione nei pressi del Deserto di Atacama, la montagna presenta condizioni climatiche particolarmente secche. Anzi, un grosso problema sono le condizioni climatiche: temperature sottozero e venti forti. 
Ma cosa si rischia a tali altitudini? Quali i consigli? Come preparare una scalata? 
Se ne è parlato nella sala-teatro, a Castro, con alpinisti di tutta la Regione, da Christian Ghini a Daniele Nardi. In platea anche il sostituto procuratore della Repubblica, Vittorio Misiti, alpinista pure lui. Attraverso filmati (commentati in diretta) si sono rivissute, tra emozioni e trepidazioni, le ultime imprese degli alpinisti nostrani. E intanto già si pensa alla prossima spedizione ad alta quota.
© RIPRODUZIONE RISERVATA