Alatri, è morto l'operaio edile investito sulla strada Statale 155

Alatri, è morto l'operaio edile investito sulla strada Statale 155
di Andrea Tagliaferri
2 Minuti di Lettura
Lunedì 25 Ottobre 2021, 09:10 - Ultimo aggiornamento: 13:03

È morto Stan Maricel, l'operaio edile di cinquant'anni residente a Tecchiena, investito sabato pomeriggio sulla statale 155 ad Alatri. La salma dell'uomo, originario della Romania ma da anni in Italia, rimane a disposizione del magistrato e si attende per capire se verrà effettuato o meno l'esame autoptico in giornata. Diversamente, la salma potrà essere riconsegnata ai familiari per consentirne le esequie.

L'investimento è avvenuto attorno alle ore 19 di sabato, quando l'uomo pare stesse attraversando la statale in un punto poco illuminato, a neanche cento metri dalla sua abitazione. Un quarantenne a bordo della sua Ford Fiesta si è reso conto troppo tardi di quella sagoma che stava attraversando la carreggiata e, anche frenando di colpo, non è riuscito ad evitare il tremendo impatto, almeno stando alle dichiarazioni rilasciate ai Carabinieri dallo stesso e dai testimoni. Stan Maricel è stato colpito in pieno ed ha impattato con il parabrezza mandandolo in frantumi, cadendo violentemente a terra.

Subito soccorso dal guidatore e altri passanti, è stato adagiato sul marciapiede ma è apparso in condizioni gravi, anche se ancora cosciente. In pochi minuti sono arrivati sia i Carabinieri del Norm di Alatri, sia l'autoambulanza del 118 i cui operatori lo ha stabilizzato per poi dirigersi a sirene spiegate verso l'ospedale Spaziani di Frosinone dopo aver allertato l'elicottero per il trasferimento a Roma. Poco dopo, visto che le condizioni parevano stabilizzarsi e l'uomo era cosciente, si è optato per il ricovero a Frosinone dove è stato operato tutta la notte.

Evidentemente, però, i traumi riportati nell'impatto erano troppo gravi e Maricel non ce l'ha fatta, lasciando la numerosa famiglia nello sconforto più totale, così come la contrada di Tecchiena, dove era considerato da tutti un uomo mite e un lavoratore.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA