Akim, a piedi da Berlino arriva a Sora in compagnia di due asinelli

Akim e i suoi due asinelli
di Roberta Pugliesi
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 5 Ottobre 2022, 13:35

Akim, 72 anni, tanta voglia di viaggiare e scoprire il mondo in compagnia dei suoi due asinelli. Partito circa tre settimane fa da Berlino è arrivato questa mattina a Sora con il suo cappello di paglia ed una maglietta blu a maniche corte. Non è passato inosservato ma sono stati in pochi coloro che lo hanno fermato per chiedere se avesse bisogno di qualcosa. L’ha fatto Roberto Cirelli che una volta, in uno spazio pertinente al campo sportivo Panico, aveva un asinello che si chiamava Italia e che era nato durante la finale degli europei di calcio. A qualcuno, quello ed altri animali che formavano la sua fattoria didattica davano però fastidio e sono stati spostati altrove. Roberto ha fermato l’anziano in zona San Domenico e lo ha condotto al campo Trecce dove ha rifocillato gli animali che hanno riposato nelle stalle ormai vuote. Akim ha mangiato qualcosa, bevuto un caffè e raccontato la sua storia fatta di semplicità e concretezza. Con l’aiuto del traduttore sul cellulare a spiegato come da quando sia diventato pensionato abbia trovato la vera amicizia in due asinelli con cui ha deciso di intraprendere questo viaggio a piedi in giro per l’Europa, viaggio che lo ha portato oggi a fare tappa nella città di Sora.

Stupito del fatto che qualcuno avesse trovato ingombrante la presenza di un asinello o di qualche gallina all’interno di una fattoria didattica (dove anche i bimbi disabili andavano a trascorrere del tempo) ha descritto la bellezza dell’esperienza che sta vivendo, un po’ vagabondo un po’ esploratore. In splendida forma fisica, dopo una sosta di poco tempo, si è rimesso in viaggio con la curiosità nel cuore e portando con sé la fugace ma leale amicizia nata con Roberto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA