Un ex studente dell'ateneo di Cassino riceve a New York l'Award 2016: miglior ingegnere strutturale under 40

Mercoledì 6 Aprile 2016 di Elena Pittiglio
E’  tra i 25 ingegneri, con meno di 40 anni, che hanno dimostrato eccezionali capacità tecniche, capacità di leadership e di ricerca  a beneficio della professione di ingegnere. Alfonso Oliva, 32 anni di Cassino, laureato in  Ingegneria Civile all’università di Cassino  e del Lazio Meridionale con curriculum Dual Degree, cioè doppio titolo italiano e americano conseguito grazie al rapporto di collaborazione che c’è tra Cassino e la Columbia  University, ha ottenuto a New York  l’ambito Award 2016 “Rising star in structural engineering top 10 under 40”. Il premio che viene assegnato agli astri nascenti  in Ingegneria strutturale. Alfonso Oliva è tra i più giovani ingegneri a lavorare negli Stati Uniti. E’ fondatore  e direttore del Laboratory for Engineering Research and Auromation Lera Leslie Robertoson Associates New York per la Ricerca e Automazione (LERA +). Il team di progettazione, composto da cinque ingegneri e professionisti del design,  idea progetti e conduce seminari di apprendimento per le altre imprese. Il giovane Oliva ha sviluppato un software ad hoc per ottimizzare edifici alti in presenza di carichi laterali. Inoltre sta esplorando il mondo virtuale e la realtà aumentata per trovare il modo di applicare la tecnologia alla pratica AEC. E’ attualmente un CLT aggiunto presso New York City College of Technology.
  Ultimo aggiornamento: 8 Aprile, 09:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Fare il vento è un modo di dire per dire che non si paga al ristorante

di Mauro Evangelisti