Uluru, la montagna sacra degli aborigeni chiude per sempre: in centinaia per l'ultima scalata

Per gli aborigeni è la montagna sacra per eccellenza. Per i turisti che decidono di visitare l'Australia, una tappa obbligata del loro viaggio. L'Uluru (meglio conosciuta come Ayers Rock), da anni è al centro di polemiche e contese: tenerla aperta oppure no? Alla fine è arrivata la decisione. Il più imponente massiccio roccioso dell'outback è stato chiuso, per sempre, agli scalatori. Nell'ultimo giorno di apertura al pubblico in centinaia hanno voluto scalare il monolite per l'ultima volta. Pattuglie aggiuntive di rangers e di polizia sono state impiegate nella giornata d'addio e continueranno ad essere impiegate per tutto il fine settimana, pronte a multare chiunque disattenda il nuovo divieto di arrampicata.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani