Lubiana, in giro per mercatini


Esiste una città dove anche le semplici arnie delle api possono diventare autentiche opere d’arte. Oggi vi portiamo a Lubiana, la piccola e vivacissima capitale della Slovenia, raggiungibile anche agevolmente in automobile, per esempio da Trieste, attraverso paesaggi di prati e montagne di rara bellezza. Città universitaria e dunque piena di giovani in mood davvero cosmopolita, Lubiana è ideale per un city break in autunno, quando la si può ammirare in tutte le sfumature di colore del “foliage” degli alberi che costeggiano il fiume che l’attraversa, il Ljubljanica, e che circondano la collina dove si erge il Castello, raggiungibile a piedi o con la funicolare. Piena di caffè e pub animatissimi ad ogni ora del giorno e della notte, Lubiana si può visitare anche in una sola giornata, passeggiando a piedi per i ponti e le pittoresche vie del centro. Il cuore della capitale slovena è stato ideato, urbanisticamente parlando, dall'architetto di fama internazionale Jože Plečnik, che ha “firmato” il famoso Tromostovje, ovvero il Ponte Triplo. Il simbolo della città, presente anche in ogni tipo di souvenir o gadget, è il drago (facente parte dello stemma della città nell’Alto Medioevo), e la tappa per una foto sul notissimo Ponte dei Draghi, Zmajski Most, è d’obbligo. Così come non si può non fare un giro nel mercatino ai piedi del Castello, dove, tra le varie curiosità in vendita, spiccano i dipinti sulle arnie, che rappresentano soggetti religiosi o scene di antiche leggende  slovene. Tutta la Slovenia (lo dimostra la sua ampia produzione di miele) ha una fiorente attività di apicoltura, ma la particolarità dei dipinti su arnie, acquistabili anche sui banchi del mercatino di Lubiana, è unica nel suo genere nel panorama mondiale. Fin dalla metà del Settecento è iniziata l’usanza di dipingere le estremità degli alveari in legno, con temi stilistici che risalgono all’arte popolare del tardo Barocco. Oggi sono noti più di 600 motivi diversi per dipingere i frontali delle arnie. Anche il mercato della frutta e verdura, così come quello dei fiori, è una tappa imperdibile per chi visita Lubiana: primizie da assaporare, magari per un pranzo “al sacco”, possono essere acquistate direttamente dai contadini che vengono in città. Piazza Prešeren è il cuore del centro storico: da qui si può fare rotta sulla cattedrale barocca di San Nicola, oppure sul romantico Parco Tivoli, ideale per rilassarsi nelle miti giornate di sole autunnale.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Termini, la brutta cartolina della fila chilometrica per i taxi

di Mauro Evangelisti