Rugby, gli azzurri all'ombra di Marco Aurelio nei Musei capitolini: con il biglietto del Sei Nazioni gratis alla scoperta dei capolavori di Roma

Metti i rugbysti della nazionale all'ombra di un imperatore illuminato e filosofo quale Marco Aurelio, che pure ebbe il suo daffare con i Britanni e i Galli. Ecco allora alla vigilia della ventesima edizione del Sei Nazioni, che debutterà il 2 febbraio con Scozia-Italia, gli azzurri Tommaso Allan, Luca Morisi, Tommaso Castello e Maxime Mbandà schierati nei Musei Capitolini davanti al ciclopico bronzo equestre dedicato al condottiero già nel 176 dopo Cristo, quattro anni prima della sua morte. Un monumento maestoso, alto 4 metri 24 centimetri, appena una spanna in più della vertiginosa quota a cui i giocatori arpionano il pallone ovale durante le touche (le rimesse laterali) grazie alla stretegia dell'ascensore: colossi che sospingono verso il cielo altri colossi con una tecnica che richiede destrezza e tantissimo allenamento. In nessun altro sport il pallone viene "maneggiato" a tale altezza. 

A ogni modo, detto che gli azzurri con la maglia griffata Cattolica Assicurazioni hanno reso omaggio anche alla Lupa capitolina, va ricordato che anche in occasione delle prossime tre partite della nazionale all'Olimpico sarà possibile entrare gratuitamente nei Musei Capitolini e in una ventina di strutture museali romane sventolando il biglietto del match di Italia-Galles (9 novembre), Italia-Irlanda (24 febbraio) e Italia-Francia (16 marzo) . L'opportunità vale il giorno prima, il giorno del match e il giorno seguente: un'iniziativa che anno dopo anno non vede che crescere il numero dei fedeli del rugby, italiani e stranieri, che ne approfittano, anche perché l'offerta a Roma è pressoché infinita.

L'iniziativa, in collaborazione con il Mibact, è inserita dal 2016 fra quelle del progetto IV Tempo Rugby e Cultura, ideato dallo staff Grandi eventi della Fir e guidato da Pierluigi Bernabò che ha così aggiunto un ulteriore tempo alla partita di rugby che dal 1871 prevede già il terzo, a tavola, tutti insieme, arbitri compresi, dopo i primi due battagliati in campo durante i quali, si sa, non si fanno invece sconti.   
(Paolo Ricci Bitti)

IL PROGRAMMA
Confermato inoltre l'accordo anche con Roma Capitale per l'ingresso gratuito dei possessori dei biglietti nel Sistema Musei Civici, a cui, da quest’anno, si aggiunge la vendita diretta dei biglietti del Sei Nazioni nei Tourist Infopoint (Termini, Minghetti, Fori Imperiali, Castel Sant’Angelo, Ciampino Apt e Fiumicino Apt) e un importante vantaggio per i possessori dei biglietti sull’acquisto del Roma pass. Per i biglietti dei match vedi anche www.federugby.it

Gli azzurri del ct Conor O’Shea hanno così posato in questi gironi, grazie alla collaborazione con la Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, davanti ad alcuni capolavori dei Musei Capitolini, uno dei poli museali di maggiore attrattiva tra quelli coinvolti da “IV Tempo Rugby e Cultura”, davanti all’obiettivo di Stefano Compagnucci.


"Dopo aver portato la Nazionale a posare al Colosseo nel 2018, una foto divenuta simbolo del Torneo a Roma - dice Pierluigi Bernabò -  quest’anno abbiamo voluto valorizzare il progetto IV Tempo raccontando attraverso una raccolta di immagini una piccola parte delle fantastiche opportunità di arricchimento culturale che il Sei Nazioni porta con sé. I Musei Capitolini sono, come i nostri Azzurri, un’eccellenza nazionale. Non possiamo che auspicare che, come negli anni passati, questa campagna contribuisca ad accrescere il valore percepito del Sei Nazioni e supporti concretamente la nostra volontà di organizzare degli eventi che vadano ben al di là dei semplici ottanta minuti di spettacolo sportivo ma che contribuiscano a arricchire culturalmente giovani e famiglie, in coerenza con i valori istituzionali del nostro sport e della nostra Federazione”.

Questi i Musei accessibili ai possessori di biglietto: 

Musei Statali
Gallerie nazionali d'Arte antica - Palazzo Corsini Via della Lungara, 10
Galleria nazionale d'arte moderna e contemporanea - Via delle Belle Arti, 13
Museo Archeologico nazionale Etrusco di Villa Giulia - Piazzale di Valle Giulia, 9
Museo delle Civiltà - Piazza G. Marconi, 14
Museo nazionale Romano - Crypta Balbi - Via delle Botteghe Oscure, 31
Polo  museale Lazio - Galleria Spada - Piazza Capo di Ferro, 13
Polo museale Lazio - Museo nazionale degli Strumenti Musicali Santa Croce in Gerusalemme, 9/A

Musei Civici
Musei Capitolini – Piazza del Campidoglio 1
Centrale Montemartini – Via Ostiense 106
Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali – Via IV Novembre 94
Museo dell’Ara Pacis – Lungotevere in Augusta
Museo di Roma – Piazza Navona e Piazza San Pantaleo
Museo di Roma in Trastevere – Piazza Sant’Egidio 1/b
Musei di Villa Torlonia – Via Nomentana 70
Galleria Comunale di Arte Moderna – Via Crispi 24
Museo Civico di Zoologia – Via Aldrovandi 18


LE VOCI DEL MESSAGGERO

Perché a Londra e Parigi il turismo vale il doppio di Roma

di Mauro Evangelisti