Rugby, l'azzurrino e campione d'Italia Danilo Fischetti torna alle origini: una giornata con i bambini a Lanuvio

Festa grande per i piccoli rugbysti al campo di Campoleone a Lanuvio con l'azzurro under 20 e giocatore delle Zebre Parma Danilo Fischetti, nato a Genzano 21 anni e cresciuto a Lanuvio, dove ha mosso i primi passi da giocatore divenendo poi un forte pilone sinistro fino a conquistare lo scudetto la settimana scorsa con il Calvisano. Fischetti è arrivato al campo sportivo “Orlacchio” di via Cisternense nel tardo pomeriggio accolto dal presidente del Lanuvio Rugby Stefano Zeppieri, dai dirigenti, suoi ex allenatori, tanti fan e tanti bambini della scuola rugby.
Danilo Fischetti è cresciuto nel vivaio di Campoleone, nella società Lanuvio Rugby, ha giocato per due stagioni nella nazionale Under 20 ed è stato convocato con la nazionale maggiore per il match Italia -Irlanda a Chicago nello scorso novembre, sia pure senza scendere in campo. E' insomma nel giro della nazionale di Conor O'Shea e durante questa estate lotterà per essere convocato ai Mondiali in Giappone in autunno. E' stato premiato migliore giocatore di quest' anno del massimo campionato italiano  Top 12 giocato con il Calvisano (Brescia).

E' stata un'occasione per tutti i suoi tifosi concittadini e per i bimbi per entrare a contatto con un protagonista del rugby ad alto livello. Danilo, con grande disponibilità, ha giocato e scherzato a lungo con i bambini del vivaio, insegnando anche qualche tecnica del gioco, duro e affascinante, del reparto della prima linea, architrave della squadra.
(Foto Luciano Sciurba)


LE VOCI DEL MESSAGGERO

Calimero e la gabbianara della Balduina

di Marco Pasqua