Federica Brignone sott'acqua con gli sci per difendere i mari dalla plastica

​Federica Brignone in acqua con gli sci e gli scarponi ai piedi per difendere i mari dalla plastica. Si intitola "Traiettorie Liquide" la mostra curata dal fotografo Giuseppe La Spada che sarà esposta nelle principali sedi di Banca Generali Private in tutta Italia a partire da Roma. «Volevo attirare l'attenzione sul problema dell'inquinamento», dice la campionessa di sci 28enne, 10 vittorie in Coppa del Mondo e medaglia di bronzo in gigante ai Giochi Olimpici di Pyeongchang in Corea del Sud del 2018.

L’esposizione presenta 10 fotografie - scattate tra le acque di Lipari e quelle di una piscina di Abano - in cui la campionessa di sci lancia l'allarme sulla plastica che ha invaso i mari e sta mettendo in serio pericolo la vita di flora e fauna.

«Sono contenta che Banca Generali scenda in campo con me anche per questo progetto a favore dell’ambiente. Gli shooting fotografici, realizzati sott’acqua da Giuseppe la Spada, sono stati un’esperienza unica. Con gli scarponi e gli sci si va a fondo in un attimo. Avevo un team di sub e sommozzatori che mi hanno aiutato a risalire in superficie. Anche se ho rischiato di annegare, ne è valsa la pena: era necessario che io realizzassi queste immagini impattanti per poter gridare il messaggio di allarme sulla salute precaria del nostro mare e per raccontare la terribile sensazione di essere circondata e soffocata dalla plastica con enormi difficoltà di movimento, come stanno vivendo i pesci, le tartarughe e gli abitanti dei nostri mari. Non lasciamo che la plastica ci trascini a fondo!», sottolinea la sciatrice azzurra.

«Siamo felici di affiancarci a Federica anche al di fuori dalle piste da sci per sostenerla in un progetto che dovrebbe coinvolgere tutti noi. I dati evidenziano una situazione drammatica che per i nostri mari potrebbe diventare presto insostenibile: siamo convinti che la forza delle fotografie di Giuseppe La Spada, a cui Federica ha prestato la sua immagine, possano smuovere le coscienze e avvicinare le persone ad un tema troppo importante per essere ignorato», commenta Michele Seghizzi, direttore marketing e relazioni esterne di Banca Generali.

La mostra rimarrà aperta fino al prossimo lunedì 3 giugno 2019 e sarà visitabile gratuitamente dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 17:30 nella sede di Banca Generali Private in Via Bissolati 76 a Roma.
 

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Noi, viaggiatori compulsivi con destinazione “ovunque

di Mauro Evangelisti