Goo Hara morta nella sua casa a Seul: l'addio dei suoi fan

Una giovane cantante pop e attrice sudcoreana è stata trovata morta, per cause che non sono ancora chiare, nella sua casa nell'elegante quartiere di Gangnam, a Seul. Lo ha rivelato la polizia sudcoreana, citata dall'agenzia Yonhap e ripresa dai media internazionali. L'ultimo post su instagram la ritraeva a letto con la scritta «Buona notte». La polizia ha detto di star cercando le cause della morte di Goo Hara, 28 anni, che ha fatto parte in passato del gruppo K-Pop (la sigla con cui si identificano i gruppi pop giovanili coreani, maschili o femminili) "Kara". Appariva spesso in televisione e aveva iniziato da tempo a registrare in proprio e ad autoprodurre la sua musica. Secondo i media lo scorso maggio era stata ricoverata in ospedale in seguito a un tentativo di suicidio. Dopo quell'episodio, aveva chiesto scusa ai suoi fan per lo shock e la commozione che il suo gesto aveva provocato.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

L’asse Ficcardi–Cacciatore, la coppia che punta l’indice

di Simone Canettieri