Caso Fedez-Rai, Franco Di Mare in commissione Vigilanza per l'accusa di censura

foto

In merito alle accuse di censura mosse dal rapper italiano Fedez nel concerto del Primo maggio, Franco Di Mare si difende in Vigilanza Rai:« la Rai non ha mai chiesto il testo del suo intervento, è stata l'organizzazione dell'evento a farlo come da contratto». Per poi aggiungere di aspettarsi delle scuse.

Vaccino eterologo, Sileri: «Si farà comunque per il richiamo. Primi studi mostrano efficacia»