Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Rocca di Papa, il pastore tedesco Ciro torna a casa dopo la fuga d'amore: trovato da una ragazza (foto e video Sciurba)

foto

Rocca di Papa.  "Ciro", lo splendido pastore tedesco che era scappato dal terreno dove vive con il suo proprietario Marco Pierluigi e la sua famiglia, che lo stava cercando da 2 giorni è tornato a casa ieri mattina. Lo cercavano disperatamente da venerdì scorso, quando era riuscito a scappare dalla proprietà dove vive con la sua amata compagna Desy, un pastore tedesco femmina, che ha appena partorito ben 8 cuccioli. Forse scavalcando la rete alta un metro e ottanta di recinzione o a causa del cancello che si era aperto per qualche secondo per far uscire le auto dei suoi padroncini. " Forse è fuggito per seguire qualche altra cagnetta in calore, che aveva fiutato nella zona dei Campi di Annibale, dove viviamo nei pressi del Monte Faete ", ha detto il suo padrone visibilmente emozionato nel rivederlo.

Video

Il felice epilogo, sabato pomeriggio quando è stato avvistato, da Elena Asgari, una ragazza di Ariccia , nella zona dei Pratoni del Vivaro, sempre nel territorio di Rocca di Papa, dove la giovane donna transitava con la sua auto, distante alcuni km dalla casa da dove era scappato il cane. La ragazza si è subito fermata e lo ha avvicinato, ed insieme ad altri passanti,  è riuscita a caricarlo e farlo salire in auto, per portarlo da un veterinario , dove insieme ad alcune volontarie animaliste lo hanno identificato grazie al lettore microchip, che lo dava però residente in un allevamento di cani ad Avellino. La soccorritrice in serata ha chiamato la polizia locale di Rocca di Papa mentre dava ospitalità al docile cane a casa sua. Dopo alcune ore di ricerca e indagini il comandante della Municipale  Gabriele Di Bella, ha contattato la ragazza, comunicandogli che l'anagrafe canina e la Asl di Avellino, gli hanno confermato che "Ciro" era stato preso da un residente di Rocca di Papa, 3 anni fa, in un allevamento della zona. Il padrone del cane, sabato sera, un commerciante della zona,  è stato rintracciato dalla polizia locale e ieri mattina l'emozionante riaffidamento di "Ciro" al suo padrone, avvenuto al comando della  polizia municipale alla presenza dei tre protagonisti della storia a lieto fine : Elena Asgari, la ragazza di Ariccia, originaria di Firenze, che lo ha soccorso e ospitato, il comandante Gabriele Di Bella che è riuscito a trovare il proprietario, nonostante il mancato aggiornamento all'anagrafe canina di Avellino e  "Ciro", lo splendido e simpaticissimo pastore tedesco. Docile e dolcissimo, ma molto provato per la fuga, nello stesso tempo contentissimo di ritornare a casa. " Il titolo che potremmo dare a questa bella storia a lieto fine, ha detto il comandante della Polizia Locale di Rocca di Papa Gabriele Di Bella, è "Torna a casa Ciro" , tutto questo, è stato possibile grazie ad un lavoro di squadra, cittadini con senso civico, polizia locale, protezione civile, associazioni animaliste, veterinari, asl-anagrafe canina e polizia locale, per una città e un territorio che vive e opera in piena sinergia, grazie ad un lavoro programmatico voluto dall'amministrazione comunale guidata dalla sindaca Veronica Cimino che si è complimentata con tutti coloro che hanno risolto il caso di scomparsa di Ciro  ".

Foto Video Luciano Sciurba