«Vergogna»: il cartello alla stazione Repubblica chiusa da sei mesi (Leone/Toiati)


LE VOCI DEL MESSAGGERO

Sui bus e la metro di Roma le voci parlano strano: fermate “Gnogno” e “Megabyte 1”

di Pietro Piovani