L'intervento dei "falchi" della municipale contro l'abusivismo

Rafforzati i servizi finalizzati alla lotta dei fenomeni di illegalità legati all'abusivismo commerciale. Alla vigilia e nel corso delle festività Natalizie e di Fine Anno, la Polizia Locale di Roma Capitale ha predisposto un incremento dei controlli in quelle aree di forte richiamo al pubblico per motivi commerciali e turistici-culturali. Particolare attenzione alla vendita di merci contraffatte o che presentino caratteristiche dannose per gli avventori. Le attività coordinate dal Vice Comandante, Stefano Napoli, vedono coinvolti gli agenti del I Gruppo Centro, del Gruppo Sicurezza Sociale Urbana, dell'Unità Sicurezza Pubblica ed Emergenziale, oltrechè dei motociclisti del Pics (Pronto Intervento Centro Storico). In particolare l'utilizzo dei motoveicoli consentiranno controlli più rapidi ed efficaci in quelle vie del Centro Storico capitolino più difficile da raggiungere con le consuete autopattuglie. L'incremento dei controlli, ha portato solo negli ultimi giorni ad oltre 5000 pezzi sequestrati nelle principali località del Centro Storico e nella zona intorno il Vaticano: dagli articoli ed accessori di abbigliamento, pelletteria ai giocattoli, fino alla più tipica oggettistica in tema natalizio. Tra le merci sequestrate numerosi prodotti contraffatti sono stati oggetto di sequestro penale, quali borse, portafogli e capi di abbigliamento che riproducono noti marchi. Anche in prossimità dello stadio, in occasione della partita Lazio-Cagliari di ieri, gli agenti del Gruppo Cassia hanno effettuato un sequestro di circa 400 gadget sportivi venduti in un'area non autorizzata.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani