Castelli Romani, incendiati centinaia di ettari di bosco, sulle montagne di Montecompatri e Grottaferrata

Castelli Romani, piromani scatenati tra l'altro ieri e ieri, incendiati centinaia di ettari di bosco, sulle montagne di Montecompatri e Grottaferrata. Al lavoro tutta la notte pompieri e volontari della protezione dalle prime ore della sera di ieri. Solo alle prime ore dell'alba grazie anche alla pioggia, si è riusciti ad estinguere un grosso incendio doloso, partito sulla cresta del Monte Salomone a Montecompatri, in località Pratarena. Le fiamme si sono estese anche verso il monte Tuscolo a causa del forte vento anche vicino alle case e agli edifici agricoli della zona. Sul posto tutte le partenze dei vigili del fuoco di zona e i volontari della protezione civile Beta 91 di Montecompatri, Falco di Frascati e molti altri gruppi del coordimento regionale del Coreir, della colonna mobile. A fuoco l'altra notte anche la zona verde boschiva di Colle della Tartaruga a Grottaferrata, e anche qui pompieri e volontari hanno dovuto lavorare tutto il giorno e la notte senza tregua per arginare il fuoco. E' caccia ai piromani che appiccano il fuoco soprattutto di sera e notte nei punti più impervi e difficili da raggiungere, le forze dell'ordine hanno aumentato i controlli in queste zone boschive vittime di mani senza scrupoli. Foto Luciano Sciurba

LE VOCI DEL MESSAGGERO

​Rifiuti e bus in tilt, trauma da ritorno dalle vacanze

di Mauro Evangelisti