Il Colosseo si illumina di rosso per le Stelle di Natale dell'Ail

Il Colosseo si è illuminato di rosso in occasione della campagna Stelle di Natale AIL. All’avvio dell’iniziativa, promossa dall’Associazione Italiana contro le Leucemie, i linfomi e il mieloma che coinvolgerà migliaia di volontari in tutta Italia ancora per due giorni, 7 e 8 dicembre, l'Anfiteatro Flavio si è colorato di rosso con il logo dell’Associazione. L’AIL ha celebrato quest’anno mezzo secolo di attività: 50 anni di valori, passione e impegno sempre a fianco dei pazienti e a sostegno della ricerca scientifica sui tumori del sangue. Era l’8 aprile 1969 quando venne costituita a Roma con l’obiettivo di sostenere la ricerca, l’assistenza e sensibilizzare l’opinione pubblica sulle malattie del sangue. Oggi AIL è una realtà forte e radicata, presente più che mai nel cuore della gente e sul territorio nazionale. Un lavoro di grande responsabilità che AIL e il suo Presidente Nazionale, il Professore Sergio Amadori, continuano ad assolvere, assistendo i malati e le loro famiglie, accompagnandoli in tutte le fasi, spesso difficili, della malattia, combattendo insieme a loro per migliorarne la qualità della vita e offrendo loro servizi, aiuto e comprensione nel rispetto della dignità umana e della persona. Con l’illuminazione del Colosseo si concludono le celebrazioni dedicate ai 50 anni di attività a sostegno dei pazienti ematologici. A fianco di AIL anche questa volta il Trio Medusa e tanti altri amici ad accendere la speranza di rendere i tumori del sangue sempre più guaribili. L’iniziativa è stata realizzata grazie alla collaborazione tra AIL, il Parco Archeologico del Colosseo ed il Comune di Roma Capitale.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani