Cinema America, David Habib operato al naso: «Appena mi dimettono li denuncio»

Dopo il pestaggio a Trastevere gli hanno ricostruito al Fatebenefratelli il setto nasale fratturato sabato notte. Ora David Habib, che è stato picchiato perché indossava la maglietta del cinama America, che sarà dimesso domani, tiene a ringraziare per il sostegno ricevuto:  «Ringrazio tutti per la solidarietà, sono appena uscito dalla sala operatoria per l’intervento al setto nasale. Non appena mi dimetteranno andrò subito a sporgere denuncia e lo farò indossando la maglietta del #CinemaAmerica!».
  David Habib, 20 anni, romano, faceva parte del gruppo di quattro amici picchiati da almeno dieci giovani che non sopportavano le magliette del Cinema America. 

LEGGI ANCHE: Pestati a Trastevere per una maglietta del cinema America, Jeremy Irons indossa la t-shirt
LEGGI ANCHE: Cinema America, uno dei giovani picchiati: «Erano ragazzi di Roma Nord con capelli rasati e tatuaggi»
LEGGI ANCHE: Roma, 4 ragazzi pestati dal branco a Trastevere: «Siete antifascisti, via la maglia del Cinema America» 

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Chiamare il 112 svedese e scoprire che è peggio di quello di Roma

di Pietro Piovani