Carabinieri Lazio, cambio della guardia: Rispoli lascia il comando al generale Minicucci

Il Generale di Divisione, Andrea Rispoli, ha ceduto il Comando della Legione Carabinieri Lazio al Generale di Brigata, Marco Minicucci, nel corso di una cerimonia andata in scena nella caserma “Giacomo Acqua” di piazza del Popolo, alla presenza del Vice Comandante Generale dell’Arma e Comandante Interregionale “Podgora”, Generale di Corpo d’Armata Ilio Ciceri.

Il Generale Rispoli, dopo aver salutato le numerose Autorità, ha rivolto il suo grazie a tutti i militari delle diverse articolazioni della Legione per l'impegno profuso nel corso del suo biennio di comando. L’Ufficiale Generale ha ringraziato, inoltre, i delegati dell’Organismo di Rappresentanza di Base per gli spunti di collaborazione offerti, rivolgendo, infine, un affettuoso pensiero ai caduti, ai feriti in servizio e ai loro familiari.

Il Generale Rispoli è stato destinato quale Comandante del Comando Carabinieri Ministero Affari Esteri, preposto alla tutela della sicurezza delle sedi di quel dicastero e delle rappresentanze diplomatiche d’Italia all’estero.

Il Generale Minicucci, 55enne, proviene dal Comando Generale dell’Arma, dove è stato Capo del IV Reparto “Sostegno Logistico” e, in precedenza, Capo del VI Reparto “Pianificazione, Programmazione, Bilancio e Controllo” e di Capo Ufficio Operazioni. Nel corso della sua carriera, il Generale Minicucci ha inoltre retto il Comando Provinciale di Napoli e il Comando del Reparto Territoriale di Frascati.

(foto Paolo Caprioli/Ag.Toiati)
 


LE VOCI DEL MESSAGGERO

Vita spericolata di una mamma quando i figli sono in vacanza

di Raffaella Troili